-
-
1.122 m
397 m
0
15
30
59,55 km

Visto 1379 volte, scaricato 30 volte

vicino Invorio, Piemonte (Italia)

Si parte da Invorio nel quartiere industriale, dove è facile parcheggiare.
La salita è impegnativa nei primi km con punte del 26%, poi migliora assenstandosi al 18%, si prosegue sino alla frazione Tabarino, quindi per Milanetto lo sterrato continua a salire anche se in maniera dolce. Si affronta il monte La Guardia 832m slm, quindi si punta il monte Cornaggia 921m slm. Dal Cornaggia splendita vista sui tre laghi, il Maggiore, quello di Varese e il più piccolo in mezzo tra i due il lago di Comabbio. Questo è un ottimo punto per il pausa pranzo, non aspettatevi bar, il pranzo è al sacco.
Si scende a Gignese, possibilità di bar e ristoro.
si attraversa il paese su asfalto, si seguono le indicazioni Mottarone e inizia la salita asfaltata al mottarone(16%, punte intorno al 20%)
Si prosegue per Alpino, direzione la funifia. seguire lo sterrato L1 impegnativo sino all'alpe Giardino nella pineta 960m slm
Riconquistato l'asfalto che sale al mottarone si prosegue per arrivare a 1100m slm dove inizia il sentiro blu che vi porta al monte falo, e sbuca a Coriomonte, bella e veloce discesa!
Da Coiromonte seguire sempre le indicazione del sentireo blu, verso il monte Inva 815mslm. Purtroppo il sentiero è rovinato dagl'alberi caduti, quindi diversi tratti a piedi, speriamo che venga sistemato al più presto perchè è un bel tratto. Giunti sulla sp39 si prosegue per un breve tratto di asfalto per poi risalire tramite uno sterrato bello ripido al monte Cornaggia.
tramite la traccia si ritorna ad Invorio ma da un tratto diverso di quello affrontato all'andata.
Non ci sono particolari difficoltà tecniche lungo il percorso, serve allenamento per affrontare l'importante dislivello complessivo,
mtb in ordine, riserva idrica, e tutto il necessario per affrontare i piccoli incovenienti, non sempre si incontrato altri biker lungo il tragitto.

Commenti

    You can or this trail