-
-
603 m
220 m
0
9,9
20
39,59 km

Visto 510 volte, scaricato 61 volte

vicino Fara Filiorum Petri, Abruzzo (Italia)

Dal centro storico di Fara Filiorum Petri si percorre un tratto di via Madonna del Ponte fino a raggiungere l’omonima a chiesa dove si svolta a sinistra si percorre via Colli Inversi per svoltare di nuova a sinistra in via Mandrone. Si prosegue per strada sterrata verso il cimitero di Rapino, senza raggiungerlo e, dopo aver percorso un breve tratto della strada comunale denominata via di Rapino (coordinate GPS 42°22’58.12”N e 14°18’98.84”E) in direzione di Fara F.P., si svolta a sinistra per strada inizialmente brecciata e poi sterra che in breve ci permette di raggiungere via Sant'Eufemia (zona artigianale) di Fara F.P. Ora, si svolta a sinistra nei pressi della SERI.MONT ci si dirige verso la contrada Pretaro dove si attraversa la ex SS263 al chilometro 26+100 in contrada Pretaro di Rapino (coordinate GPS 42°22’17.54” N e 14°18’18.95” E). Sempre su strade sterrate si raggiunge e si attraversa la SP539 al chilometro 24 nel comune di Rapino (coordinate GPS 42°21’18.94”N e 14°16’63.23”E) e si raggiunge la “cava di Rapino”. Da qui si percorre ancora una strada sterrata, in direzione Rapino, e si raggiunge nuovamente la SP539 che si attraversa nuovamente al chilometro 24+900 in contrada Foce di Rapino (coordinate GSP 42°20’81.52”N e 14°17’50.97”E). Si raggiunge ora la strada comunale denominata via Piana della Selva e ci si dirige verso il centro storico di Rapino che si attraversa transitando in via Piave, dopo aver oltrepassato il crocevia con la ex SS263 che in questo tratto assume la denominazione di via Giardino, via Isonzo, via Roma, piazza Marconi e via Casenuove. Ancora per strade sterrate si raggiunge nuovamente la ex SS263 al chilometro 33 (coordinate GPS 42°19’01.29”N e 14°17’48.84”E) che si attraversa e si percorre fino al chilometro 33+200 per poi svoltare a destra per la strada comunale di Forcatura nel comune di Guardiagrele. Per strada forestale si raggiunge Piana delle Mele per poi scendere nuovamente in direzione Bocca di Valle dove si attraversa nuovamente la ex SS263 al chilometro 34+100 in corrispondenza dell’Agriturismo “La Tana del Lupo”. Ancora per strade sterrate si procede verso valle e si attraversa la strada comunale denominata via di Bocca di Valle (coordinate GPS 42°20’77.92”N e 14°20’08.39”E) e poi la strada comunale denominata via Madonna del Carpineto di Rapino in direzione di contrada Santa Lucia di Guardiagrele che si percorre per un breve tratto di 200 metri in prossimità dell’abitazione ubicata al civico n. 78 (coordinate GPS 42°21’48.57”N e 14°19’87.72”). Da qui, sempre per strade sterrate, si raggiunge il cimitero di Rapino che si lambisce sul muro di cinta di nord-est per poi percorrere la strada sterrata adiacente la SS81 in direzione Guardiagrele. Raggiunta la contrada Santa Lucia di Guardiagrele, in corrispondenza del cavalcavia della SS81, si percorre un breve tratto dell’omonima strada comunale in direzione di contrada Caporosso per poi svoltare a sinistra davanti alla chiesa “Santa Lucia”. Percorrendo ora la strada comunale in località Campo Trino, adiacente il fiume Vesola, si perviene nuovamente nei pressi di contrada Mandrone per poi risalire, per breve ma ripida strada sterrata, poco sotto l'abitato di Casacanditella. Si prosegue a mezza costa sempre su sterrata fino a giungere sulla perpendicolare del centro storico di Fara Filiorum Petri, che si raggiunge percorrendo una ripida discesa sterrata e dopo aver attraversato nuovamente il fiume Vesola dove confluisce nel fiume Foro, quindi costeggiando il campo sportivo e via sotto le Mura.

1 comment

  • Foto di irongian

    irongian 4-ago-2018

    Ciao.ho fatto la gara a giugno. Volendo rifare il percorso oggi ci sono delle zone non praticabili ?

You can or this trail