-
-
110 m
8 m
0
17
34
68,3 km

Visto 11 volte, scaricato 0 volte

vicino Della Vittoria, Lazio (Italia)

Bellissimo giro ad anello , noi per comodità lo abbiamo iniziato dalla metro magliana, Si prosegue per i giardini dell'Eur e si prende la ciclabile di via delle tre fontane. Superata la via Laurentina si entra in degli orti urbani tra via del Tintoretto e Via Ballarin sempre su sterrato. Sbucati su via del Tintoretto si oltrepassa e si passa sul marciapiee opposto fino a girare a dx su una stradina che porta al Liceo De Pinedo. Da li si prosegue e si arriva nella prima sorpresa della giornata: il liceo Agrario con i suoi campi arati viene attraversato per intero fino ad uscire sull'ardeatina. Qui si prende uno sterrato parallelo a via della fotografia e dopo 300 metri sulla dx si sbuca sulla via ardeatina e la si attraversa sulle strisce pedonali. Dall'altro lato dell'ardeatina si prende la piccola via Viggiano che attraverso delle svolte a sx e a dx e grazie all'aiuto di un cancello chiuso ma con varco pedonale ci porta addirittura sulla regina Viarum. Si percorre l'appia antica fino alla villa dei Quintili dove poco prima si svolta a sinistra sullo sterrato di via appia pignatelli. Poi si attraversa l'appia Nuova e si raggiungono il Parco degli Acquedotti, il parco di Tor Fiscale e il parco della Caffarella. Si esce su Via Latina e su via di Porta Latina , quindi via delle terme di caracalla (ciclabile) , Circo Massimo e Isola Tiberina , passata la quale si scende sotto la ciclabile Tevere direzione Nord. Si risale all'altezza di Viale Angelico dove si prende la lunga ciclabile, poi Via Candia, Via Angelo Emo e finalmente la Ciclabile di Monte Ciocci con le sue dure rampe iniziali. Si percorre la ciclabile fino al Gemelli dove la si lascia e ci si mantiene sul marciapiede sinistro per 400 metri. Svolta a sinistra ed ecco il Parco del Pineto con i suoi numerosi single track. Dopo una buona mezzora si esce sulla circonvallazione Cornelia (unico tratto trafficato di tutto il percorso ) e dopo poche svolte si entra a Villa Pamphili, bellissima e grandissima; dopo una mezzoretta si esce su via di San Pancrazio e si prende la lunghissima discesa del Gianicolo fino a Viale Trastevere. Qui si gira per via Induno e si arriva a Porta Portese dove si scende sulla Regina Ciclarum stavolta in direzione Sud. Si segue la ciclabile fino a via della magliana e la successiva Via del Cappellaccio dove si sbuca su Viale Egeo e si ritorna alla metro Magliana a concludere l'anello. Giro che non presenta grosse asperità a parte una salita vicino l'appia antica e altri strappi nel Parco del Pineto.

Commenti

    You can or this trail