Scarica
jstib

Distanza

20,68 km

Dislivello positivo

643 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

643 m

Altitudine massima

891 m

Trailrank

28

Altitudine minima

279 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

4 ore 15 minuti

Coordinate

1363

Caricato

17 maggio 2016

Registrato

ottobre 2011
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
891 m
279 m
20,68 km

Visualizzato 550 volte, scaricato 15 volte

vicino a Maniago, Friuli Venezia Giulia (Italia)

L’itinerario, breve ma per nulla banale, ci porterà ad effettuare il periplo completo del Monte Jouf di Maniago passando attraverso il Bus del Colvera, le grotte dei Landris e un lunghissimo trail finale di quasi sette chilometri.

Da Maniago si imbocca la vecchia strada del Colvera, ormai in disuso, inoltrandosi nella stretta e profonda gola del Bus del Colvera. Usciti dalla forra si prosegue sul Sentiero dei Landris giungendo nelle vicinanze si alcune cavità e grotte (“Landri” in dialetto locale) continuando poi su un impervio sentiero che, con alcuni guadi impegnativi e un breve tratto non ciclabile, termina sulla strada che sale a Pala Barzana.

Si affrontano ora i numerosi tornanti e le modeste pendenze che in cinque chilometri salgono alla forcella, completando l’ascesa con un’ultima parte sterrata. A un tornante si imbocca il segnavia 899-S.F. perdendo rapidamente quota nel sottobosco con un tecnico single track tra foglie, rami e radici, sempre ben identificato dai segni bianco-rossi sugli alberi.

A Forcella La Croce il sentiero si fa più facile e veloce, senza mai presentare ostacoli o difficoltà impegnative malgrado il fondo sassoso. Usciti dal bosco le pendenze si accentuano leggermente mentre alcuni tratti esposti offrono un'impagabile vista sulla Val Cellina, sulla pianura e sulle vette circostanti.

Al termine del tratto panoramico si rientra nel bosco terminando la picchiata sul celebre “Kraken”, uno dei single track più tecnici e divertenti del Monte Jouf.

Punto di partenza: Maniago, via Regina Elena.

Commenti

    Puoi o a questo percorso