Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  4 ore 11 minuti

Coordinate 2443

Uploaded 11 agosto 2013

Recorded agosto 2013

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.123 m
1.019 m
0
12
25
49,33 km

Visto 2092 volte, scaricato 99 volte

vicino Predazzo, Trentino - Alto Adige (Italia)

Da Predazzo raggiungere Moena per pista ciclabile e giunti all'incrocio tra via Moene e via Rancolin, prendere quest'ultima a sx in ripida salita.Poco prima di Malga Roncach la strada diventa a fondo naturale, la si segue con brevi tratti in falsopiano e numerose ripide rampe fino al Passo di Costalunga e prendendo a sx si scende fino al Lago di Carezza. Poco dopo si prende a sx un ripido sentierino che dopo poco permette di imboccare una bella pista forestale che in falsopiano e alcune salite non troppo ripide raggiunge Obereggen dove si ritrova la strada asfaltata. la si prende a sx salendo prima al Passo Pampeago e la Zischgalm dove si lascia l'asfaltata e si prende a sx la sterrata che sale al soprastante Passo Feudo. Senza raggiungerlo prendere una stretta traccia a dx che permette di ricongiungersi alle piste da sci sul versante di Predazzo. Si scende molto ripidamente lungo queste ultime sfruttando carraie cementate raggiungendo la loc. Gardonè. Si continua a scendere e tenendo la sx (acqua) si scende una ripida rampa. Fare attenzione in corrispondenza del secco tornante a dx a prendere a sx una ripida rampa che raggiunge i parscoli di Vardabe (acqua). Attraversarli interamente fino a prendere un sentierino che scende nel bosco e sbuca in una s.f. che si segue a sx. al successivo bivio prendere a dx in discesa e raggiungere la loc. Mezzavalle dove, attraversata la s.s.48 delle Dolomiti si riprende la ciclabile facendo ritorno a Predazzo.
nota: svolgendosi quasi interamente su strade forestali ideale in caso di terreno bagnato.

1 comment

  • Roby1975 27-ago-2015

    I have followed this trail  View more

    Percorso con panorami e paesaggi eccezionali e con fondo quasi sempre ottimo tranne pochi e brevissimi tratti.
    Il giro è lunghissimo e per le salite e le discese nella parte finale necessità di ottimo allenamento. La penultima discesa che ci porta dai 2000 metri ai 1500 necessità molta attenzione e padronanza del mezzo poiché è lunga e ripida, inoltre bisogna avere ottimi freni e saperli gestire per non cuocere i dischi.
    Molto dura e lunga la salita a Passo Feudo e bellissima l'ultima discesa che ci porta alla ciclabile vicino Predazzo, lunga, senza particolari difficoltà, ma molto panoramica

You can or this trail