Scarica

Distanza

33,19 km

Dislivello positivo

1.436 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

1.436 m

Altitudine massima

1.938 m

Trailrank

54 4,3

Altitudine minima

1.359 m

Tipo di percorso

Anello
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina
  • Foto di Giro delle Malghe in Val Fiorentina

Tempo

5 ore 57 minuti

Coordinate

2649

Caricato

16 luglio 2018

Registrato

luglio 2018
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Condividi
-
-
1.938 m
1.359 m
33,19 km

Visualizzato 1560 volte, scaricato 87 volte

vicino a Palafavera, Veneto (Italia)

Un giro abbastanza semplice che parte dall'alta Val Zoldana (si parte dal parcheggio degli impianti da sci di Palafavera), scollina sopra al Cold Dei Baldi per poi percorrere la Val Fiorentina da entrambi i lati del torrente per poi chiudersi al Passo Staulanza e poi ritornare al punto di partenza.
Saliamo subito lungo la forestale che conduce a Casera Pioda con pendenze non eccessive tagliando la pista da sci. Giunti in alto lasciamo alle nostre spalle la vista sulla Cima di Bosconero e sul Sassolungo di Cibiana mantenendo una visione ravvicinata del massiccio del Pelmo e Pelmetto. Quest'ultima visione sarà caratterizzante in modo prevalente su tutte le altre viste per tutto il giro...e che visione!!!
Il panorama più bello però arriva dopo un ulteriore piccolo sforzo quando si giunge al Col dei Baldi: compare la Marmolada, il Passo San Pellegrino e il Col Margherito, Cima Uomo e per un breve tratto si intravede il gruppo del Sella. Dall'altra parte della Valle c'è Mondeval, Croda da Lago, L'Ambrizzola, Becco di Mezzodì, i Lastroi del Formin ed in secondo piano il Sorapiss. Ovviamente siamo a un passo dal Civetta (alllungando la mano lo puoi toccare) ed il Pelmo che non ci lascerà per tutto il giorno. Caspita, che posto magnifico!!
Da qui inizia una breve discesa su sterrato a tratti insidioso per il fondo smosso e la pendenza che ci conduce a Casera Vescovà e poi, dopo aver incrociato il bivio che faremo al ritorno, Casera Fontanafredda. Risaliamo fino a Crep delle Salere e vediamo anche il Lagazuoi, Colle Santa Lucia ed il Sass di Stria: siamo in mezzo ad una valle circondate da monti molto famosi.
Ora ha inizio una discesa nel bosco a tratti tecnica che presenta qualche rampa molto ripida che manda subito il respiro in affanno. Scendiamo all'abitato di Santa Fosca (bellissima l'immagine con la chiesetta ed il Pelmo sullo sfondo) da dove parte una salita su asfalto (non trafficato) sul versante opposto della valle (infatti si attraversa la statale 251) verso Malga Pian de Vacia. La salita spiana dopo la malga per trasformarsi in discesa dopo aver attraversato il torrente nel venal della valle. Da qui scendiamo velocemente dapprima su asfalto, poi su sterrato fino a ritrovare la statale, ma senza toccarla imbocchiamo una forestale in leggera salita alla sx orografica del torrente verso il Rifugio Aquileia che raggiungiamo in breve tempo pedalando in uno scenario fiabesco. Qui si apre un prato immenso con il massiccio del Pelmo che domina la visuale. Ora raggiungiamo la statale che porta al Passo Staulanza e dopo 250 mt di salita raggiungiamo il Passo. Da qui scendiamo su asfalto, ma al primo tornate imbocchiamo una forestale in direzione di Casera Fontanafredda: siamo al biviio che abbiamo lasciato qualche ora prima ed in senso antiorario prendiamo la parte finale della traccia che con una velocissima discesa flow sul tracciato della pista da sci di fondo ci porta al punto di partenza.
Autore Cristiano Lorenzon

2 commenti

  • Mauro Fagnol 5 lug 2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Abbastanza bello, peccato molta strada asfaltata, inoltre è segnata una parte che passa attraverso un campeggio.

  • fabio400 28 ago 2020

    buon giorno le discese che accennavate sono molto tecniche , vorrei farla con mio figlio che a salite non ha problemi ma in discesa non è ancora molto esperto . grazie

Puoi o a questo percorso