-
-
1.092 m
546 m
0
7,3
15
29,28 km

Visto 60 volte, scaricato 4 volte

vicino Pietraforte, Lazio (Italia)

Itinerario panoramico intorno al Monte Cervia con un inedito single track fra Collegiove ed il Lago del Turano. Si percorrono i primi 800 m su asfalto per poi deviare su una pista sterrata mediamente pianeggiante. Percorsi un paio di km si incontra una sterrata più scorrevole che costeggia il lago del Turano. Bel colpo d'occhio sulla stretta valle dell'Obito “protetta” dai due borghi di Paganico ed Ascrea. Senza difficoltà si arriva fino al secondo ponte sul lago. Lo si attraversa e si pedala per un km sulla provinciale. Si devia poi per Ascrea che si raggiunge con una lunga salita su asfalto. Sopra il paese inizia la strada che risale la stretta valle (pericolo caduta sassi nel tratto iniziale). Si arriva poi sulla strada Collegiove Marcetelli, ormai semiabbandonata e più adatta alle MTB che alle auto. Fra secolari boschi di castagno si percorrono 5 km di saliscendi fino ad arrivare in vista di Collegiove. Si devia poi su una sterrata che risale dolcemente sulla costa del Monte Cervia. Quando si incontra la linea di cresta si cambia versante ed inizia un panoramico single track piuttosto tecnico, in alcuni punti scorrevole ma in altri impegnativo per i numerosi sassi. Persi 200 m di quota si incontra una comoda sterrata che riporta velocemente, sempre in discesa, al punto di partenza.
ALTRE INFO SUL SITO PAOLAEGINO

2 commenti

  • Foto di feelsomax

    feelsomax 11-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Bel percorso panoramico e suggestivo come da descrizione dei mitici P&G.
    Due avvertenze:
    la strada sterrata che costeggia il lago, all'inizio del percorso, è costellata di pozzanghere fangose, molto estese e profonde, e la ricerca di passaggi laterali è ostacolata dai rovi, pertanto fate attenzione al periodo in cui vi cimentate.
    Il single track che riporta a valle non è interamente percorribile in sella, soprattutto all'inizio, ma anche dopo fare estrema attenzione perché la vegetazione del sottobosco nasconde piccoli salti e sassi affioranti che potrebbero costituire un pericolo.

  • Foto di Simon Alma

    Simon Alma 16-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Confermo quanto descritto da Paola e Gino e le note aggiuntive di feelsomax. Ma aggiungo, che la strada Collegiove Marcetelli è notevolmente dissestata, e in un punto praticamente allagata, a causa di una frana che non ricordo quando è avvenuta (è specificato su un documento del comune affisso alla fine della salita, quando si ri-esce sulla strada statale). Attenzione a non percorrerla con meteo sfavorevole, potrebbe diventare decisamente pericolosa, se si aggiunge la prima parte dopo Ascrea dove c'è pericolo di caduta massi (come anche specificato da P&G). Per il resto veramente bel giro, panorami bellissimi e ottimo rapporto tra distanza e dislivello.

You can or this trail