• Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria
  • Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria
  • Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria
  • Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria
  • Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria
  • Foto di Garbatella - Fiume Morto - Ponte Galeria

Tempo  5 ore 13 minuti

Coordinate 1472

Caricato 26 febbraio 2017

Registrato febbraio 2017

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
59 m
9 m
0
10
21
41,75 km

Visualizzato 435 volte, scaricato 16 volte

vicino a Testaccio, Lazio (Italia)

Giro piu’ lungo e completo rispetto all’altra mia traccia https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=5950573 , partendo e ritornando (per convenzione) dal centro della Garbatella. Anche se facile e tranquillo, il percorso e’ pur sempre una pedalata di 42 km, dei quali piu’ di un terzo su sterrate, piste erbose e tratti brecciati. Dalla Garbatella (Metro B o Largo delle 7 chiese, da dove sono partito) si raggiunge Ponte Marconi immettendosi nella ciclabile del Tevere, che corre in parte sul marciapiede di V. della Magliana, per poi percorrere l’alzata del fiume. Si oltrepassa l’autostrada di Fiumicino passando sul tratto pedonale del ponte, per poi riscendere sulla ciclabile e giungere sotto il ponte dell’Ostiense che “ingloba” sotto di esso un antico ponte romano, abbastanza nascosto alla vista, ma molto suggestivo. Dopo aver costeggiato le scuderie di Tor di Valle e, successivamente, il depuratore ACEA di Roma Sud, si esce dalla ciclabile al suo termine (ponte di Mezzocammino), tramite un sentierino in salita che permette di attraversare il ponte del GRA ed immettersi nel sistema di sterrate e piste erbose che conducono alle campagne di Ponte Galeria. E’ un tratto molto bello, aperto nei campi coltivati con amplissimi panorami a 360° e la possibilita’ di visitare la zona palustre del Fiume Morto. Proprio alla deviazione (wp “Bivio per il Fiume Morto”) si passa per la brecciata che introduce nell’area, dove si trovano tre capanni, utilizzati per il bird watching. Purtoppo, nonostante le condizioni accettabili, si rivelano poco utili allo scopo, visto che sono completamente immersi nella vegetazione (rovi), anche dove ci sono le fessure per l’osservazione. Si circonda la bella area umida (alta possibilta’ di avvistamento di aironi, garzette e rapaci) per tornare sulla pista sterrata principale. La si segue verso dx (SW) fino alla deviazione con il cancello metallico (aggirabile) che passa accanto ad un frequentato campo di volo per aeromodelli e si immerge in ambiente molto silenzioso e piacevole nei campi di Ponte Galeria. Si puo’ sostare alla bella area “Fidati di te”, con tanti orti accanto e caratteristiche panche e tavoli ricavati da grossi tronchi, per proseguire fino alla zona residenziale Borgo de Meruli (cancelli aggirabili). Si esce dal borgo alla rotonda, per rientrare in una sterrata ad una sbarra proprio presso la rotonda stessa. Si ripassa per l’area umida e, per il percorso dell’andata si ritorna alla Garbatella, variando leggermente, da S. Paolo, gli ultimi chilometri nel quartiere.
Picnic

Area sosta Fidati di te

Wildlife sighting

Area umida Fiume Morto

Waypoint

Bivio per il Fiume Morto

Waypoint

Cancello aggirabile a sinistra

Waypoint

Cancello Borgo de Meruli

rifugio non gestito

Capanno 1

rifugio non gestito

Capanno 2

rifugio non gestito

Capanno 3

Waypoint

Ciclabile Magliana

Waypoint

Deviazione per Metro Tor di Valle

Waypoint

Inizio/fine ciclabile

parcheggio

Largo Delle Sette Chiese

Informazione

Lavaggio a gettone

Ponte

Ponte Marconi

Waypoint

Ponte Romano Via Ostiense

Informazione

Sbarra

Waypoint

Sentierino per il ponte

4 commenti

  • sahere 31-mar-2020

    Buonasera volevo chiedere se è possibile accedere al comprensorio del Merlo.ho visto su Google che ci sono parecchi cancelli.uma volta finita quarantena voglio essere sicuro che posso accedere grazie

  • Foto di mauriziogps

    mauriziogps 1-apr-2020

    Ciao ! Al Borgo de Meruli ci sono passato solamente nell'occasione della mia traccia, ed ho descritto la situazione che ho trovato in quel momento. I cancelli li avevo descritti come "aggirabili" perchè, sempre in quel momento, si poteva passare di lato; spero rimangano sempre aperti, anche in considerazione che c'è un vivaio accedibile e che vende al pubblico.
    Buone pedalate...dopo quarantena ! Ciao.

  • sahere 12-apr-2020

    Maurizio ho avuto modo di parlare telefonicamente con il proprietario della tenuta un certo Marsicola. Ci tiene a precisare che la proprietà è privata e in passato numerosi ciclisti sono stati letteralmente " cacciati".Io ci ero passato a Febbraio ed avevo avuto medesimo trattamento da parte di una famiglia che abitava li.Mi hanno invitato a uscire e poi mi sono state rivolte minacce personali ed offese gratuite.Il proprietario dice che qualora si diventi soci dell'azienda agricola o del circolo ippico si puo' ottenere pass per il borgo. Il problema dice non sono tanto i ciclisti ma alcuni che scaricano rifiuti o sottraggono rame, pertanto viene adottata una linea dura con tutti. Peccato era una piacevole passeggiata

  • Foto di mauriziogps

    mauriziogps 12-apr-2020

    Ciao. Ti ringrazio per aver commentato il percorso, in questo modo le novità che hai trovato durante la tua uscita saranno sicuramente utili a tutti. Senza offesa, ed in via amichevole, non ho però capito una cosa... hai scritto che sei passato nel borgo a Febbraio, dove sei stato cacciato, e poi mi hai chiesto il 31 Marzo se ci si potesse accedere.. forse potevi aggiornare la descrizione già a Febbraio..
    Buone uscite..e Buona Pasqua !

Puoi o a questo percorso