-
-
2.315 m
1.000 m
0
8,9
18
35,45 km

Visto 689 volte, scaricato 24 volte

vicino Ponte del Moro, Veneto (Italia)

La forcella Ambrizzola è un posto spettacolare a cavallo tra la Valle del Boite e la Val Fiorentina. Si scollina passando a breve distanza tra due massi memorabili come la Croda da Lago e il Becco di Mezzodì. Antelao, Soprapiss, Cristallo Tre Cime e Croda Rossa d'Ampezzo da un lato, Pelmo Civetta e Marmolada dall'altro.
Il giro parte dal lago di Mosigo di San Vito di Cadore dove è facile trovare un parcheggio per lasciare l'auto tutto il giorno.
Da qui costeggiamo il Boite dapprima lugo la sponda sx, quindi lo attraversiamo e, dopo alcune rampe lo segiuamo controcorrente sulla sponda dx.
Dopo un saliscendi che produce un buon riscaldamento arriviamo al Lago di Pianozes.
Da qui saliamo la stada asfaltata, percorribile solo ai mezzi autorizzati, che porta al Rif Palmieri o Croda da Lago. La salita è a tratti ripida, ma mai impossibile. Tuttavia lunga e impegnativa. Si apre sui prati di Malga Federa dove finisce l'asfalto e dove si inizia a vedere il panorama sulle crode che riempiranno i panorami delle ore successive: la Croda da Lago ed il Becco di Mezzodì.
Dopo la malga (che offre la possibilità di ristoro) la salita si fa molto ripida ed a tratti la bici va spinta. Ma dopo poco più di 200 mt dsl+ si giunge al Rifugio Palmieri che si trova nella conca di Ambrizzola in un posto fatato: dietro il rifugio c'è il bellissimo lago di origine glaciale che lo separa dalla Croda da Lago.
Da qui saliamo alla Forcella Ambrizzola (altri 200 mt dsl+ di salita quasi tutti ciclabili) per toccare un punto di particolare bellezza come indicato nell'introduzione della descrizione del percorso.
Quindi ancora un piccolo tratto di salita fino alla Forcella Col Duro.
Da qui è quasi tutta discesa fino al Rifugio Città di Fiume con passaggi imegnativi, ma con una buona tecnica e/o con una bici mountain si riesce a stare in sella per circa il 90% del percorso.
Dopo un ristoro, alleggerito dalla simpatia dei gestori, ripartiamo per chiudere il giro in discesa lungo il difficle percorso di Forcella Forada alla quale accediamo dopo un breve tratto di salita da percorrere immediatamente dopo il rifugio. Facciamo attenzione i discesa, ma con prudenza si riesce a trovarla divertente.
Si giunge ad un bivio quando la strada diventa meno ripida. Da qi è possbile seguire il tracciato gps per giungere all'auto velocemente (passando per Serdes e quindi giungendo a San Vito per poi scendere al Lagodi Mosigo) oppure prendere al bivio a sx per fare atri 200 mt di salita e scendere su tracciato che porta direttamente al Lago di Mosigo (traccia non allegata, ma scaricabile al link https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/5120).

Autore Cristiano Lorenzon.

Commenti

    You can or this trail