• Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE
  • Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE
  • Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE
  • Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE
  • Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE
  • Foto di FIASTRA IL MONTE COGLIA E LE LAME ROSSE

Tempo  8 ore 55 minuti

Coordinate 1700

Uploaded 7 ottobre 2014

Recorded ottobre 2014

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.236 m
614 m
0
6,9
14
27,61 km

Visto 2363 volte, scaricato 80 volte

vicino San Lorenzo al Lago, Marche (Italia)

Giro bellissimo che riprende, con una modifica (tratto finale su sterrato invece che su asfalto), l'itinerario presente sul sito www.sibillini-mtb.it, intitolato: "Monte Coglia-Lame Rosse".
Partiti da S. Lorenzo al lago di Fiastra, procederemo su asfalto in leggera salita, subito dopo aver superato Fiastra, la salita diverrà più ripida e imboccheremo lo sterrato per salire sul monte Coglia. La salita e' panoramica e non troppo impegnativa. La successiva discesa e' su un meraviglioso single track (a tratti esposto nella parte iniziale), ma percorribile in sella con la dovuta attenzione. Anche la discesa e' panoramica e quando finisce il tratto esposto diventa abbastanza ripida, ma fattibile con attenzione ed abbassando la sella.
Una volta tornati a Fiastra, potremo visitare le rovine del castello Magalotti (sulla sinistra alla fine della salita su asfalto) e la chiesa romanica di S. Paolo.
Subito dopo la chiesa, inizia un breve tratto leggermente antipatico, in cui e' un po' difficoltoso individuare il sentiero e in cui sono presenti erbacce e rami. Con la chiesa alle spalle e il lago sulla destra, dovremo entrare nel campo con gli alberelli che ci troveremo davanti, tenendoci sul suo bordo destro. Scenderemo senza un sentiero evidente nel campo erboso (per cui attenzione alle buche). Alla fine del campo, sulla destra, c'è il passaggio attraverso una siepe, poco dopo un piccolo ramo ci sbarrerà la strada, ma ci potremo passare sotto alzandolo. Attraverseremo un campetto e svolteremo a sinistra riprendendo un sentiero evidente molto sassoso e scenderemo verso un piccolo guado.
Torneremo in salita su un sentiero inizialmente sassoso, ma dopo un bivio che va preso a destra, diventerà sterrato (fangoso se umido). Dopo un tratto un po' abbandonato con delle erbacce - qui finisce il tratto leggermente antipatico - imboccheremo il viale di un casale al termine del quale ci sarà un cancello aperto (se dovesse essere chiuso, si potrebbe passare comunque alla sinistra del cancello).
Usciremo, quindi, sulla strada e percorreremo un tranquillo tratto su asfalto in cui potremo ammirare il santuario del Beato Ugolino e il belvedere sul lago di Fiastra.
Dopo il belvedere imboccheremo il sentiero per le gole del Fiastrone. Questo punto e' spettacolare, prima in leggera discesa, poi in salita nel bosco, anche qui c'è un piccolo guado da attraversare. In alcuni tratti la salita e' ripida, ma mai eccessiva. Questo sentiero sbocca proprio sulla valanga di ghiaia che scende dalle Lame Rosse. Risalita la valanga di ghiaia ripida e molto soffice (bisogna spingere la bici a mano), potremo ammirare lo spettacolo delle Lame Rosse. Tornati giù dalla valanga di ghiaia (sempre spingendo la bici perché l'aderenza delle gomme e' quasi nulla), prenderemo lo stesso sentiero dell'andata, che al ritorno e' prevalentemente in discesa molto divertente sui grossi sassi smossi. Nei pressi della diga del lago svolteremo a sinistra e dopo una discesa breve, ma molto scassata (scendere di sella se non ci si sente sicuri), passeremo nella galleria della diga che ha le luci spente, ma riusciremo comunque a pedalare nella penombra ed attraverseremo la diga. Un altro breve tratto di asfalto ed imboccheremo il bellissimo sentiero sul lungo lago che ci riporterà prima su sterrato e poi su cemento a S. Lorenzo al lago di Fiastra.

P.S. Purtroppo ho effettuato il giro in una giornata nuvolosa ed alla fine ha anche piovuto, con conseguenze negative sulle foto. Credo che fatto in una giornata di sole, questo giro sia davvero fantastico.
land
land
land
land
land
land
Trk
forest

4 commenti

  • fabiocile 8-ott-2016

    I have followed this trail  View more

    bello, panoramico, divertente e non troppo faticoso .....mi ci voleva solo un costume e mi sarei fatto pure una nuotata.

  • Foto di Peppe2728

    Peppe2728 15-mag-2017

    I have followed this trail  View more

    Molto bello tutto il giro in particolare il panorama dal monte Coglia,

  • pitbull6 13-ago-2017

    I have followed this trail  View more

    giro MEDIO-IMPEGNATIVO, panorama ottimo; single trak impegnativi- arrivo alle LAME ROSSE IMPEGNATIVO E A SPINTA VISTO LA RIPIDITA' E IL TERRENO GHIAIOSO DIVERTENTE A SCENDERE CON I FRENI IN DERAPATA.

  • francionicristiano 16-set-2018

    il single track dalle fonti del pozzo fino a Fiastra è impossibile da percorrere in bici a meno che tu non voglia suicidarti o alla meno peggio rompere la bici. Impervio, esposto, scosceso, con pietre enormi ed alberi che possono porrere fine alla tua corsa in qualsiasi istante. Ho spinto la bici in discesa fino allo sterrato, maledicendoti ogni metro, perchè rischiavo continuamente di cadere. Giunto a Fiastra, esausto non me la sono sentita di continuare, considerando anche che dovevo affrontare ancora il sentiero per le lame rosse. Ora o tu sei un marziano, o lo hai fatto a piedi.

You can or this trail