Tempo  3 ore 35 minuti

Coordinate 3126

Caricato 20 febbraio 2020

Registrato febbraio 2020

-
-
359 m
154 m
0
7,4
15
29,43 km

Visualizzato 15 volte, scaricato 0 volte

vicino a Acquacadda, Sardegna (Italia)

Percorso già fatto il 6 aprile scorso. Ribadisco che è un bel percorso tra viadotti, canyon e galleria, con diversi saliscendi, per terminare con il villaggio minerario di Rosas e rientro dalla statale. Anche stavolta lo scarso tempo a disposizione non mi ha consentito di rientrare dalla parte della montagna con i diversi single track, compreso il single Bacu de moi, che lo avrebbero reso più divertente ma decisamente più impegnativo;
Pur non in presenza di salite con pendenze estreme, se non per brevi tratti, risulta faticoso a causa del fondo sassoso che non consente quasi mai di pedalare in vero relax.
Si lascia la macchina lungo la statale per Giba, nei pressi di un incrocio - non visibilissimo - al km 42 circa. Si attraversa subito la statale per addentrarsi nei sentieri minerari su diversi viadotti ferroviari, fino ad arrivare alla caserma forestale. Bella strutttura con percorsi didattici e alcune tartarughe.
Lasciata la caserma si esce dalla Foresta e ci si addentra sull'altro versante, scavalcando la recinzione e seguendo uno sterratino molto blando, fino ad arrivare alla strada statale, che costeggeremo per un tratto, dove il sentiero diventa "improbabile" e del quale, però, ad un certo punto, perdo la traccia. Per fortuna la statale è a pochi metri di distanza per cui, scvalcata la recinzione si percorre qualche Km nella statale, lungo il lago di Bau Pressiu e l'omonima diga. Al km 47 circa si prende un sentierino che si diparte sulla destra per addentrarsi di nuovo lungo le strade del complesso minerario. Qui si attraversa una piccola galleria, altri viadotti e piccoli canyon, fino ad arrivare ad un casolare nei pressi del quale si fa un'inversione ad U per immetersi nello stradone che ci porterà, dopo qualche Km di salita (pendenza media del 6-7 % con punte oltre il 15%), ad un discesone che finisce nei pressi del vilalggio di Rosas, dove troviamo possibilità di ristoro e di visita all'interessante miniera.
Come detto, da qui si può o risalire lungo la montagna (per un'altra stada, ovviamente) ed al famoso single track che, mi dicono, avere una pendenza interessante. In alternativa, come ho fatto io, si rientra verso Terrubia, nel sentiero cementato in forte discesa, per poi immettersi nella strada Siliqua - Giba e rientrare velocemente alla macchina.
Mancando della parte finale impegnativa, il percorso lo classifico "medio"
Buone ruote
Picnic

01 - Partenza

Intersezione

02 - Girare a destra

Evitate il salitone!!
Ponte

03 - Viadotto Minerario 1

panoramica

04 - Panorama

Intersezione

05 - Girare a destra

Ponte

06 - Viadotto Minerario 2

Porta

07 - Cancello - Scavalcare e continuare perpendicolarmente

Intersezione

08 - Andare dritti

Waypoint

09 - Salitone

Informazione

10 - Percorso natura Campanissa

rifugio non gestito

11 - Caserma Forestale Campanissa 1

rifugio non gestito

12 - Caserma Forestale Campanissa 2

Porta

13 - Uscita

Uscita dalla Foresta Demaniale
Porta

14 - Scavalcare

Intersezione

15 - Svoltare a sinistra

Intersezione

16 - Rientro nella statale - Saltare

panoramica

17 - Vista Lago Bau Pressiu

Intersezione

18 - Imboccare il sentierino sulla DX

Galleria

19 - Galleria mineraria

Rischio

20 - Canyon 1

Rischio

21 - Canyon 2

Intersezione

22 - Casolare - Inversione a 'U' sulla DX

Inversione a 'U' sulla DX
Intersezione

23 - Girare a sinistra

Lasciarsi alle soalle il viadotto: inizio salita
panoramica

24 - Paesaggio

Intersezione

25 - Strada

continuare dritti o girare alla successiva sulla destra (in effetti lil waypoint è inserito un centinaio di metri dopo l'incrocio)
Lago

26 - Laghetto

Miniera

27 - Villaggio Minerario Rosas

Intersezione

28 - Girare a SX

Intersezione

29 - Immetetrsi sulla statale a SX

Intersezione

30 - Tenere la statale

Waypoint

31- Fine percorso

Commenti

    Puoi o a questo percorso