• Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014
  • Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014
  • Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014
  • Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014
  • Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014
  • Foto di Els Dolomites en 4 dies. Fet 10. 28-29-30 i 1-07-2014

Tempo  8 giorni 2 ore 14 minuti

Coordinate 9587

Caricato 6 luglio 2014

Recorded luglio 2014

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.542 m
10 m
0
58
116
232,83 km

Visto 6698 volte, scaricato 162 volte

vicino Zona Artigianale Pontives, Trentino - Alto Adige (Italia)

|
Mostra l'originale
Le Dolomiti con BTT.

Tutto è iniziato quasi un anno fa, quando dopo essere tornati per godersi il Tour du Mont-Blanc a Btt, alcuni colleghi hanno deciso di fare qualcosa di ancora più speciale .......
Dopo vari commenti, gli amici Gabriel Sabater, Jordi Anguila, Enric Parals, Josep Pericay e I (Francesc Matés), proponiamo di conoscere le nostre mountain bike Els Dolomites.

Così abbiamo iniziato l'esperienza.

Dolomiti. La magia delle Alpi italiane.
Torri rocciose tinte di rosa quando il giorno si sveglia e di notte le accolgono.
Scene panoramiche mozzafiato e scene ideali per praticare il nostro sport preferito (la mountain bike) ...
Viaggiamo nel cuore delle Dolomiti, alla scoperta della magia dei "bei pini del mondo".
Il sole ci regala addio fino a domani, la luce si riflette nelle infinite successioni di montagne di oltre tremila metri che sorgono sotto i nostri occhi. Mentre il sole continua il suo percorso, si trasformano in montagne color fuoco. Incredibili pareti rocciose, statiche, appuntite, torri di forme capricciose ci circondano, in una vista panoramica a 360 °. Uno spettacolo unico, quasi magico. Sono le montagne rosa, le Dolomiti, le Alpi italiane.
E noi cinque, Gabriel Sabater, Enric Parals, Jordi Anguila, Josep Pericay e Francesc Matés ... siamo i cinque colleghi che hanno pazientemente atteso che domani diventasse oggi. , il primo giorno per godere di tutto ciò che ci attende ...



27 giugno-2014
Stavamo partendo con un furgone lasciato dai colleghi a Girona alle 6 del mattino in direzione di Ortisei, nella regione dell'Alto Adige o dell'Alto Adige. Al mattino presto abbiamo già respirato il preludio delle buone sensazioni che ci hanno accompagnato per tutto il tempo durante i 6 giorni. Tra risate, nervi e tanta voglia di divertirsi, siamo slegati dai 1.200 km che ci separavano da La Bisbal d'Empordà e Ortisei.
I due piloti del percorso (L'Enric i jo) hanno condiviso il viaggio per rendere il viaggio più piacevole.
Tra sonnellini e cavoli alle 9 di sera arrivammo all'Hotel Pontives de Ortisei.
Scarica i bagagli nelle rispettive stanze e torna dalla popolazione per trovare un posto dove cenare.
Il buon naso della banda ci ha fatto andare in un bar ristorante dove abbiamo potuto gustare le prime degustazioni delle Dolomiti ......
Dormi presto e vingaaaaa!

Giorno 28 giugno 2014.

Vi portiamo alle 7, una splendida colazione in hotel e alle 8.30 arriva un tassista Kasslatter Manfred (TAXI MAMBO), che mette in risalto la sua professionalità e tempestività in ogni giorno che ci ha accompagnato).

Iniziamo a pedalare attraverso la città di Ortisei e in pochi minuti ci dirigiamo verso i laghi del Sassolungo (le prime meraviglie da contemplare) Possiamo giudicare la bellezza di questo luogo dove dominano sopra tutti e tre i aghi chiamati "il gruppo di Sasolungo" "Sempre con le magnifiche montagne del Catinaccio di Antermoia Kesselkogel alla nostra destra ... raggiungiamo la parte più alta, quali montagne, anche da questa collina possiamo vedere la vetta più alta della prima volta la regione, la Marmolada, la regina delle Dolomiti, con i suoi 3342 m. Cominciamo a scendere una fantastica pista verso il paese di Campitello di Fassa ... continuiamo fino a raggiungere Canazei (ne approfittiamo) e ci prepariamo ad iniziare uno degli altri nidi famosi, e il Passo Pordoi (2239 m. ) da qui iniziamo una lunga e dura salita in zone con neve ghiacciata fino a raggiungere i 2.533 m di quota. Abbiamo apprezzato il panorama del lago di Fedaia ... e abbiamo iniziato la discesa attraverso alcune piste tecniche e divertenti per quasi tutti tranne me, che ho trovato (UUUffff) difficili. fino all'Hotel Garni II Cirmolo. Da Bosco Verde.
I 70 km ei 2.500 metri di dislivello + sono stati raggiunti con difficoltà ma con molto positivo.
Buona doccia, buona cena e buon umore per concludere una giornata spettacolare.

Giorno 29 giugno 2014

Dopo aver riposato come bambini piccoli e la prima colazione ... iniziamo la seconda giornata del nostro itinerario guardando Cortinna d'Ampezzo.

Alle 9:00 del mattino, iniziamo il percorso iniziando con la continuità della discesa fino a raggiungere Caprile ... da qui saliamo a Selva e scendiamo verso Pescul ... e risaliamo passando per la Croda da Lagos Meraviglie del lago di Fèdra ..... proseguiamo dopo la discesa e raggiungiamo l'ingresso trionfale della città di Cortina d'Ampezzo, banchine come anatre ma felici come sempre ... Ci vedono arrivare all'Hotel Aquila e noi Aprono il garage giusto per essere in grado di cambiarci e salire alle stanze dieci volte!
Oggi i pochi 50 km hanno spazzato i 1.700 metri di dislivello + .... tutti beeee. nessuna rovina, nessuna rottura ...... argomento di discussione al ristorante cena ..... cani sì o cani no ... abbiamo avuto un alto borghese sul tavolo accanto a noi se fossimo stati in grado di averlo pagato Sollevare il cane che corre sotto il tavolo ... hehehe

30 giugno-2014.

Iniziamo la giornata con una giornata fantastica e con tanta voglia di godersi il palco del tour ... abbiamo iniziato a dirigerci verso Misurina (che luogo spettacolare), che lago, che dintorni ... e tutti al negozio di souvenir per vedere le camicie ...
Dopo il riposo e il caffè corrispondente con il latte, iniziamo la seconda parte della salita in direzione di Les Tre Cime di Lavaredo ..... Uffff mentre salite questa strada ... non finisce mai. Ma tutti, assolutamente tutti hanno fatto più o meno fatica fino in cima. Arriviamo al primo rifugio Auronzo, facciamo un raggruppamento e iniziamo un percorso verso il rifugio di Lavaredo (in questo luogo i giapponesi iniziano a fotografare e ci applaudono applaudendo le nostre pedalò) ... continuiamo fino al collo e iniziamo un viaggio per la zona glaciale che ti porta all'ultimo rifugio Locatelli dalla vetta ... che meraviglia ..... questo è che puoi goderti la natura con il suo stato più puro, la tua bici e i tuoi compagni ... ... Quale trilogia speciale ma magica .... per ricordare sempre di più .....
In recesso, prendiamo il sentiero e iniziamo la lunga discesa fino a raggiungere un posto che è molto speciale per mangiare un po '... seguiamo il percorso e torniamo indietro, una piccola macchina ci fa allontanare a pochi metri dalla nostra strada ... ... (Dico che non è consigliabile seguire nessuno o no, se non si sa dove va) ....
Giustificiamo un po 'dopo che siamo coraggiosi riguardo al Rifugio Pederú - Gest Adolfo ... come si sale e si sale e si continua su questa pista ..... arriviamo in cima. Tutti sono silenziosi, in Pery al loro ritmo ... senza mai mancare ... in Gabi con i suoi 22 to topeeee (i dieci della buccia), i due bambini che giocano a nascondino e un server più cotto dei fagioli di Santa Pau ... per fortuna un buon samaritano mi ha incoraggiato nei rilanci più difficili e mi ha reso meno difficile il viaggio.
Alla fine del rifugio Pederú, iniziamo una dolce discesa mentre attraversiamo il Parco Naturale di Fannes-Sennes-Brais fino a raggiungere finalmente il paese di San Vigilio.
L'Hotel Clàudia ci ha atteso con un'attenzione molto familiare e con le camere pronte per poter fare una doccia e rilassarsi .. Dopo 85 km e 2400 metri di dislivello +, ce lo siamo meritati ...

Giorno 01-Luglio-2014.

Oggi è l'ultimo giorno a pedalare, ma non essere l'ultimo giorno è stato facile il percorso ... al contrario ... e chiediamo a ciascuno di noi ... Sono stati 50 km e 2.200 metri di disuguaglianza + infinito.
Al mattino ci siamo diretti verso Giogo Grande e la madre di tenuuu, non finisce domani, per fortuna abbiamo tenuto un rock in pista per l'ultimo giorno ... siamo saliti, siamo scesi, siamo saliti di nuovo, a Pery commenti ... ho la sensazione ... quelle cabine da lì, lassù, vuoi dire che non le vedremo più da vicino, molto vicino?
In effetti ... in poco tempo ... li avevamo già sotto le nostre ruote ...

Possiamo farlo mese e mese, vediamo una foresta incantata da una bicicletta di legno e una bicicletta con le gambe di legno ... .. ragazzi vingaaaa su ...
Passiamo attraverso Ties, Villa, e torniamo a decollare ... ma questa volta per arrivare in posti pieni di cabine di legno che sembrano dipinte ... cosa fai ... all'improvviso vediamo in mezzo ai prati una cabina più grande dove per un po 'di soldi potremmo pranzare come signori ... a poco a poco ci siamo allontanati da questo posto idilliaco per continuare su una pista finché non troviamo un bellissimo sentiero del Parco Naturale Puez Odle ... che meraviglia ... un pezzo a piedi, un pezzo su una bici, (ho camminato su una bici), e stiamo aggiungendo metri di dislivelli e distanze, passando per le montagne del Sass Rigais ... e proseguiamo lungo un sentiero molto tecnico fino a raggiungere infine la città di Ortisei.
Siamo arrivati ​​al nostro hotel di Pontives e dopo una buona doccia e una buona cena ci siamo rilassati rilassati, soddisfatti e in procinto di tornare a casa domani.
Abbiamo restituito il ritorno con tranquillità, con la buona consapevolezza di aver raggiunto gli obiettivi prefissati e con una grande voglia di iniziare a pensare alla prossima destinazione.
Percorsi futuri, i siti futuri sono incantati ... sempre con entusiasmo e con le biciclette come compagni inseparabili.
Sono stati 6 giorni magnifici, ottimo collegamento tra i 5 partecipanti e sensazioni molto buone per prepararne molti altri.
Grazie mille per aver raggiunto tutto questo in un modo così speciale.
Salute e sempre

16 commenti

  • Foto di lozi

    lozi 8-lug-2014

    fantàstics paisatges, suposo que us ho vau passar molt bé. Enhorabona

  • Foto di Javisi

    Javisi 28-lug-2014

    Enhorabona per aquesta magnifica ruta Fitor, realment impressionant!!! Us felicito!!! Moltes gràcies per compartir-ho.

  • Foto di Fitor

    Fitor 28-lug-2014

    Moltes gracies Javisi ¡¡

  • Foto di Giménez con G

    Giménez con G 22-apr-2015

    Moltes gràcies per compartir aquesta ruta....increíble!!! Quina pinta...

  • Foto di Fitor

    Fitor 22-apr-2015

    Gràcies pel comentari ..

  • Foto di carretablada

    carretablada 1-ott-2015

    Espectacular ruta, muchas gracias por compartirla, ruta realizada con alguna modificación sobre todo en los descensos evitando la carretera y algún tramo que nos indicarón sobre la marcha.Taxis Mambo genial y atento en todo momento.

    http://es.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=10470260

  • Foto di Fitor

    Fitor 1-ott-2015

    Me alegra saber que has compartido nuestra ruta. Salud y hasta la proxima.

  • Foto di joncol

    joncol 11-dic-2016

    Hola Fitor. Parles del taxi Mambo que us va portar les maletes tots els dies. Vareu contactar amb ell des d'aqui? Els allotjaments tambe els vareu contactar des d'aqui? gracies

  • Foto di Fitor

    Fitor 12-dic-2016

    Bon dia joncol ... Efectivament el taxi Mambo el vam contractar per internet ... servei perfecte .... i els hotels els vam contractar per Booking... Salut i pedals ..

  • Foto di rutabike.com

    rutabike.com 9-mag-2017

    Hola Fitor

    aques juliol amb uns amics volem anar a fer aquesta travessa.
    et volia demanar un parell de coses:
    la primera, tens el contacte del taxista? ((Imagino que anar amb alforges complica la progressió???))
    i segona: creus que és factible baixar directament des del refugi Locatelli tre cime pel sender que baixa directament per la vall de la Rienza (això posa al mapa Opencycle map) sense haver de desfer el camí de pujada? La idea seria baixar fins al refugi Malga Langalm i baixar sender avall (al google maps es veu força fresat) per empalmar de nou amb el vostre track a Carbonin

    gràcies i felicitats per aquesta magnífica travessa!!

    PD: si vols pot escriure directament al meu corru info@rutabike.com pel tema del contacte del taxista

    salut i pedal

    compa

  • Foto di Fitor

    Fitor 9-mag-2017

    rutabike.com ... Bones . aquí tens les dades del taxista ... Taxi Mambo
    Servicio de taxis en Ortisei, Italia
    Dirección: Strada Cuca, 47, 39046 Ortisei BZ, Italia
    Teléfono: +39 335 681 4400

    El servei va funcionar a la perfecció.

  • Foto di Fitor

    Fitor 9-mag-2017

    rutabike.com ... referent a la segona pregunta .. no et puc dir si es factible baixar directament .... nosaltres no vam arribar al refugi de Locatelli. Tot i que es una zona amb molts corriols ciclables.
    Salut i pedals.

  • Foto di rutabike.com

    rutabike.com 9-mag-2017

    Moltes gràcies per la informació

    Quan siguim allà ens ho mirarem en directe. salut i pedals

  • Foto di rutabike.com

    rutabike.com 15-mag-2017

    Hola de nou

    saps si està permès pedalar al voltant de les "Tre Cime"?
    gràcies per la info

    salut i pedal

  • Foto di Fitor

    Fitor 15-mag-2017

    Bones ...
    Passat el refugi Lavaredo fins al refugi Locatelli al arribar al coll , hi ha una senyal que prohibeix la circulació de bicicletes .
    Salut i pedals .

  • Foto di rutabike.com

    rutabike.com 23-mag-2017

    D'acord

    moltes gracies.

You can or this trail