-
-
1.473 m
665 m
0
9,3
19
37,0 km

Visto 4107 volte, scaricato 76 volte

vicino Isola, Marche (Italia)

Il giro inizia ad Elcito (MC), una piccola frazione di San Severino. Si parte dal parcheggio poco dopo l'inizio del paese e si va a fare una visita al centro del paese. Subito dopo si esce dal paese ed inizia il giro vero e proprio. Al principio non vi è nessuna difficoltà, il primo tratto è in asfalto in leggera salita, poi si prosegue in salita ma sempre su ottime sterrate, tutto questo fino a Pian dell'Elmo, dove superata la piana c'è una bella discesa tecnica, ma fattibile in tutta sicurezza utilizzando il reggisella telescopico. Eventualmente se non ci si sente sicuri, si può scendere a piedi poichè la discesa non è lunghissima.
Dopo la prima discesa tecnica il giro riprende ad essere tranquillo su sterrate in ottimo stato. Arrivati nei pressi della salita alla vetta di Monte San Vicino si può scegliere se fare la sfacchinata di arrivare in vetta o tirare dritto continuando il giro (senza salire alla vetta del monte). La salita alla vetta è praticamente tutta a piedi, all'inizio su un bel sentiero nel bosco che poi peggiora e diventa un sentiero pieno di ghiaia, in alcuni punti anche un po' esposto. In questa salita la bici è un po' un impiccio, ma si riesce comunque ad arrivare in vetta (fare molta attenzione). Il panorama dalla vetta è a 360 gradi. Spettacolare! Impressionante la grandezza della croce che vi è stata posta. Per scendere dalla vetta io consiglio di fare la prima parte, con fondo in pietre smosse sempre spingendo la bici, poichè il sentiero è esposto e scende ripido con tratti trialistici, al minimo errore si precipita, meglio non rischiare e rimettersi in sella soltanto a partire dal sentiero nel bosco, che è ripido ma ha un buon fondo che lo rende fattibile (meglio se con reggisella telescopico). Ritornati sulla strada il giro torna tranquillo, si entra di nuovo nei boschi e si deve aprire e richiudere qualche cancelletto. Usciti dal bosco inizia la parte finale del giro che è un po' tosta. All'inizio ci sono delle belle discese tecniche, poi si deve risalire una valle su un sentiero molto rovinato dall'acqua ed impraticabile poichè ripido, gravemente solcato al centro e pieno di ginestre che ostacolano la pedalata, si deve procedere a piedi spingendo la bici e la salita è dura e richiede molta fatica (è la parte più sgradevole del giro). Superato quest'ultimo sentiero da incubo siamo quasi ad Elcito. Dopo aver attraversato una piana erbosa con un bel panorama incontreremo due belle casette ed attraverseremo un piccolo bosco. Usciti dal bosco ci ritroveremo sulla strada asfaltata per Elcito. La salita su asfalto è con tratti al 16%, ma la vista del traguardo, ci dà la carica per affrontare anche quest'ultimo sforzo.

P.S. La traccia è fatta a forma di 8. Ho messo i waypoint per indicare i versi di percorrenza. Consiglio di non modificare la forma ad 8 poichè invertendo il secondo anello, è vero che si eliminerebbe un tratto di strada abbastanza monotono che viene percorso due volte, ma il giro potrebbe risultare leggermente più difficile.

I waypoint segnalano:

- 1° incrocio che si incontra -> 1° volta a sinistra, 2° volta a destra
- 2° incrocio che si incontra -> 1° volta a destra, 2° volta a sinistra
Strada Provinciale Pian Dell'E
G2
Strada Provinciale Pian Dell'E
forest
land
fell
M3. Pth

1 comment

  • Roby1975 12-lug-2013

    Panorama dalla vetta del Monte San Vicino https://it.wikiloc.com/percorsi-mountain-bike/elcito-e-il-monte-san-vicino-4800886/photo-2438046

You can or this trail