Tempo  6 ore 2 minuti

Coordinate 3433

Caricato 6 giugno 2017

Registrato giugno 2017

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
1.690 m
626 m
0
10
21
41,6 km

Visualizzato 3631 volte, scaricato 113 volte

vicino a Campigna, Emilia-Romagna (Italia)

Percorso fatto con Mtb elettrica (ma fattibile anche con quella normale); impegnativo tecnicamente nel tratto che porta a Poggio Bini e Rifugio Fontanelle (spesso con la bici a mano in salita). Il percorso prevede per il 90% strade sterrate; alcune di esse sono forestali, altri sentieri. I panorami sono molto belli e l'itinerario è immerso nel parco nazionale delle Foreste Casentinesi. Incorcia i sentieri più famosi e belli del parco; Sentiero degli Alpini e Sentiero delle Foreste Sacre. Abbaimo trovato in qualche punto alberi in mezzo al sentiero ma che si attraversano facilmente. Se si pedala in silenzio è facile incontrare animali (v. foto su Monte Falco di un cervo che è rimasto ad osservaci al nostro arrivo). L'acuq si trova al Rifugio Fontanelle, passo la calla, Campigna, San Agostino.
Picnic

Pian del grado

Pian del grado
Fontana

La fossa

La fossa
Valico

Poggio Bini

Poggio bini
Fontana

Rifugio Fontanelle

Rifugio Fontanelle
Vetta

Monte Falco

Monte Falco
Valico

Passo la calla

Passo la calla
Rifugio custodito

Campigna

Campigna
Rifugio custodito

Villaneta

Villaneta
Waypoint

Ca fumari

Ca fumari
Rifugio custodito

San Agostino

San Agostino

4 commenti

  • Foto di Ste71

    Ste71 5-set-2017

    Molto bello, ma per la lunghezza forse è fattibile solo con emtb (neccesita di preparazione fisica)

  • zak83 19-lug-2019

    Quando intendi impegnativo da poggio bini a rifugio fontanelle parli di salita o discesa?

  • Foto di Marconti72

    Marconti72 22-lug-2019

    Ciao si intende in salita.

  • Foto di tcometom

    tcometom 22-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Percorso piuttosto difficile in alcuni punti come da recensione; in alcuni passaggi la bici va sollevata. Oltremodo divertente e da togliere il fiato per i paesaggi e la natura. Da fare con la dovuta calma, non basta una mattina. Incredibile trovare tutte quelle stradine e sentieri pedalabili in cima all'Appennino, sopra i mille metri di quota.

Puoi o a questo percorso