Tempo in movimento  3 ore 14 minuti

Tempo  4 ore 39 minuti

Coordinate 6817

Caricato 22 agosto 2020

Registrato agosto 2020

-
-
1.316 m
118 m
0
12
25
49,27 km

Visualizzato 271 volte, scaricato 7 volte

vicino a Budoia, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Itinerario semplice su strade poco o per niente trafficate.
Ho utilizzato una E-MTB Bottecchia con motore shimano e7000 e batteria 500wh, consumate 4 tacche su 5

Dal parcheggio del cimitero di Budoia, comodo allo scopo, si attraversa la chiesa di Dardago e ci si avvia verso la strada San tomè. Poco piu avanti merita una piccola deviazione alla chiesetta dove è possibile fare una comoda pausa di silenzio.
Ripresa la via poco dopo comincia la strada Venezia delle Nevi, lasciato l'asfalto la stradina è si asfaltata ma con meno cura, poi diventa uno sterrato ma compatto, non presenta alcuna difficoltà. La pendenza pressochè costante porta direttamente a Piancavallo.
Da tener presente nelle giornate calde la strada è molto esposta al sole, però si può ammirare in molti punti la pianura sottostante.

A Piancavallo sono sceso alla Busa dove c'è la seggiovia Sole e li sulle panche e tavoli in solitaria, ho potuto gustarmi il panorama ed i panini al salame...

Ripartito verso il centro nel piazzale della Puppa al Bar un buon caffè e poi verso il Collalto. Putroppo è scesa una fitta nebbia di nuvole e anche la temperatura è cambiata, in questi casi bisogna fare attenzione alla discesa veloce perchè la visibilità era veramente poca e la strada ,seppur asfaltata, presenta a volte del ghiaino sul fonto.

Passate le antenne bisogna fare qualche km sino al Rif. Bornas dove s'imbocca la via del Santuario. La stradina asfaltata un pò mal messa ma molto piacevole, spesso all'ombra, presenta però alcuni passaggi, fattibili, ma pericolosi dovuti ad un cedimento della strada (vedi Foto). A parte questo nessuna difficoltà tecnica. E' possibile qualche variazione su sentieri adatti alle MTB (vedi foto).

Verso la fine si arriva al Santuario Santa Maria del Monte di Marsure dove oltre la visita interna è possibile fare anche un pic nic all'aperto e all'ombra. Ci sono panche e tavoli ed un bel parcheggio. Anche qua la vista sulla pianura è molto bella.

Ultima tappa Al Castello di Aviano, seguendo la stradina sul fianco si arriva al cimitero dove ci sono bagni e acqua fresca se dovesse servire.

Ancora qualche km e si ritorna alla macchina.
Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Commenti

    Puoi o a questo percorso