Tempo in movimento  4 ore 47 minuti

Tempo  5 ore 53 minuti

Coordinate 5780

Caricato 8 dicembre 2019

Recorded dicembre 2019

-
-
799 m
182 m
0
9,3
19
37,39 km

Visto 31 volte, scaricato 3 volte

vicino Domusnovas, Sardegna (Italia)

L'elenco delle tappe si riferisce ai resti della civiltà mineraria che ha tanto segnato questo territorio, in questo percorso si potranno osservare alcune delle miniere di Iglesias Marganai e di Fluminimaggiore. Si parte dalle Grotte di San Giovanni, veramente splendide nella nuova illuminazione che ne valorizza appieno la loro vastità. Si prosegue in direzione nord, incontrando sulla strada i resti di alcuni edifici della miniera di Barraxiutta. Al km 5.3 si prende a destra il bivio per Perda Niedda, qui comincia un tratto di salita ripida e continua, lungo 4 km circa, con pendenze fra il 10 e il 15 %, fortunatamente su asfalto che attenua la fatica. Si arriva a Perda Niedda, dove c'è un bel agriturismo, sorto nell'area delle vecchie abitazioni dei minatori.Dopo altri 2 km di ascesa si scollina a quota 811 m. Rapida discesa verso la Valle di Oridda con l'intenzione di vedere la cascata di Piscina Irgas, purtroppo c'è il fiume da guadare numerose volte e non sempre si riesce a trovare un punto transitabile, per cui rinuncio e riprendo la strada al contrario fino a Sa Tellura, a 815 m. Comincia da qui una discesa impegnativa e infida per le roccie bagnate che sono molto scivolose. Si giunge al villaggio minerario di Arenas, con i suoi graziosi edifici verde pisello. Si risale quindi su una sterrata sassosa e ripidissima che ci conduce alla miniera di Tinì, di cui si può vedere la laveria e la cabina elettrica. La strada conduce al complesso delle vecchie case dei minatori e della caserma della forestale, che purtroppo è completamente recintato, e oggi chiuso. Occorre quindi trovare un posto per scavalcare con la bici l'alta recinzione. Si riprende la strada per sa Duchessa e si rientra allae grotte di San Giovanni.
Waypoint

Bivio: a sinistra

Waypoint

Bivio a destra

A questo bivio prendendo a sinistra si va a Sa Duchessa, a destra invece comincia una strada asfaltata in ripida salita che ci condurrà fino a Perda Niedda ascendendo circa 400 metri in 4 km.
Waypoint

Waypoint

Sulla strada per Perda Niedda si incontra questo bel edificio, antistante un'area picnic
Waypoint

Perda Niedda

Giunti quasi a quota 700 si arriva a Perda Niedda, dove sorgeva una Miniera. Nell'area delle case dei minatori è stato realizzato un bel Agriturismo, che ospita anche un piccolo museo minerario.
Waypoint

Scollinamento

Dopo Sa Perda Niedda termina l'asfalto e la strada diviene ancora più ripida e a tratti dissestata. Dopo meno di 2 km si scollina a quota 811 m.
Waypoint

Bivio per Oridda, a destra

Waypoint

Valle di Oridda

Le recenti pioggie hanno ingrossato tutti i corsi d'acqua e questo ha reso difficile individuare punti adatti al guado del Rio Oridda, che deve essere fatto più volte per visitare la cascata di Piscina Irgas. Perciò oggi rinuncio.
Waypoint

Bivio per Sa Tellura Arenas

Dopo essere tornati indietro sulla stessa strada fino al bivio per Oridda e per Sa Tellura e Arenas, si imbocca a destra e si ascende per alcuni Km , sempre in compagnia di un nutrito stuolo di cacciatori impegnati in una battuta ala cinghiale.
Waypoint

Sa Tellura

Questa bellissima località ( 815 m ) rappresenta il punto più alto del percorso odierno. Nelle vicinanze ci sono i resti di un bel edificio in pietre e mattoni .
Waypoint

Tinì Caserma forestale e case dei minatori

Complesso costituito dai resti delle case dei minatori della miniera di Tinì e dagli edifici della caserma della forestale
Waypoint

Villaggio minerario di Arenas

Waypoint

Miniera di Tinì

Waypoint

Sa Duchessa

Uno dei boschi di leccio più belli e imponenti della Sardegna.

Commenti

    You can or this trail