• Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers
  • Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers
  • Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers
  • Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers
  • Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers
  • Foto di Cuel Budin - Stavoli di Aiers

Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  7 ore 30 minuti

Coordinate 2044

Uploaded 9 maggio 2016

Recorded maggio 2016

-
-
1.268 m
373 m
0
10
20
40,09 km

Visto 760 volte, scaricato 5 volte

vicino Enemonzo-Quinis, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Quota di partenza, 400 m (Enemonzo)
Quota max, 1260m 
Sviluppo: 40 km 
Dislivello: 1370 m
Ciclabilità quasi 98% 
Difficoltà: BC / S2
Verso orario 
Cartografia: Tabacco 1:25.000 – Foglio 13 

Il giro prende il via da Enemonzo, sale a Maiaso, ridiscende a Raveo e risale verso il Cuel Budin dove, come da traccia, vi è la possibilità di oltrepassare il colle entrando nella galleria (dotarsi di luce anche se il tratto è breve) oppure proseguire dritti in discesa fino a ricongiungersi con la traccia. Una volta scesi dal colle dopo un breve tratto sulla pista ciclabile della vecchia ferrovia si sale verso Cludinico.
Da qui l'itinerario richiede una buona condizione fisica, anche se per raggiungere gli stavoli Aiers si pedala quasi interamente su asfalto.
Da qui è notevole la veduta sulle cime più alte delle Alpi Carniche.
- La discesa si divide in tre parti: la prima che da Aiers scende a Val (diff.S2) con alcune interruzioni per oltrepassare piccole frane, piccoli guadi e qualche ripido cambio di pendenza.
La seconda che da Val scende a Vinaio si effettua sul sentiero Ivano Cimenti dove nella prima parte si consiglia di seguire la traccia GPS dovuta alla mancanza di marcatura del sentiero.
L'ultimo tratto, da Lauco scende a Villa Santina.
Questi ultimi due divertenti sentieri (diff.S2) a volte esposti, sono riservati a chi, con la mtb, possiede una certa padronanza e capacità tecnica.

Commenti

    You can or this trail