Scarica

Distanza

45,55 km

Dislivello positivo

1.257 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

1.257 m

Altitudine massima

816 m

Trailrank

49

Altitudine minima

3 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

5 ore 23 minuti

Coordinate

422

Caricato

19 ottobre 2018

Registrato

ottobre 2018
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
816 m
3 m
45,55 km

Visualizzato 450 volte, scaricato 18 volte

vicino a Sant'Andrea di Compito, Toscana (Italia)

Bel giro un po difficile da spiegare perchè l'ho disegnato prima al pc e poi fatto oggi per la prima volta per cui siccome più di metà non lo conoscevo ci sta che non ricordi tutto alla perfezione.
Ho fatto partire il giro dal parcheggio di fronte al Ristorante La Conca a Massa Macinaia dopo di che ho preso in salita su asfalto verso San Giusto di Compito.
Prima dei tornanti che portano a Sant'Andrea di Compito ho preso ha destra il ripido sterrato che in circa 3 Km porta a Prato a Sillori.
Sono proseguito in discesa passando dalla "stanghetta" per poi intercettare lo sterrato che da Vorno porta a Santallago che ho raggiunto. Da Santallago ho preso il sentiero che porta allo Spuntone di Santallago (terza cima più alta dei monti pisani) e arrivato alla località Viaggiola sono sceso dalla parte opposta per poi arrivare al Ristorante la Rosa dei Venti. Ho aggirato il Monte Cascetto (seconda cima più alta dei monti pisani) per arrivare ai prati di Calci.
A questo punto sono sceso in direzione Ruota deviando prima e arrivando fra sentieri e carrarecce varie in ambiente tranquillo e molto bello sopra l'abitato di Buti e da li a Castelvecchio di Compito. Dal paese sono in breve arrivato alla Via di Tiglio, fatto un breve tratto asfaltato e poi girato a destra verso il padule per arrivare, passando da una bellissima campagna, all'oasi del WWF e al Lago della Gherardesca.
In breve dal lago ho raggiunto l'abitato di San Ginese di Compito, arrivato fino alla chiesa e sceso verso Colognora passando dal "sentiero della pace". Arrivato al Ristorante La Cantina di Alfredo andato a Ponte Maggiore sulla Via di Tiglio e costeggiato il Rogio in direzione Parezzana e fatto rientro al punto di partenza.
Giro che a mio avviso è abbastanza impegnativo un pò per la lunghezza e un pò per il dislivello. E' tutto ben pedalabile a parte qualche breve tratto nella zona fra Buti e Castelvecchio.
Faccio presente che a circa il km 23 (dove ho messo il waypoint e scritto a sx) va preso un single track in moderata discesa dove però va fatto piede a terra qualche volta anche per la presenza di due alberi caduti e che nell'ultima parte (per circa 50 metri) è molto stretto e passa in mezzo a ginestre spinose e qualche rovo.
Non ci sono alternative che fare questo tratto altrimenti si va fuori rotta. Questo stretto sentiero costeggia una recinzione di una casa e sbuca in una strada sterrata che per un breve tratto è privata. Se non ci fosse stato sarebbe stato un problema perchè in quel punto o non ci sono strade o ci sono recinzioni private.
Waypoint

Salita Prato a Sillori

Waypoint

Sulla salita verso Prato a Sillori

Waypoint

Prato a Sillori

Waypoint

Santallago

Waypoint

'La Viaggiola'

Waypoint

Monte Cascetto e Monte Serra

Waypoint

Piavola

Waypoint

Buti

Waypoint

A sx

Waypoint

Casa

Waypoint

Castelvecchio di Compito

Waypoint

Mercato contadino

Waypoint

Lago della Gherardesca

Commenti

    Puoi o a questo percorso