Tempo in movimento  un'ora 42 minuti

Tempo  2 ore 19 minuti

Coordinate 2831

Caricato 5 settembre 2019

Recorded settembre 2019

-
-
391 m
28 m
0
4,7
9,4
18,78 km

Visto 18 volte, scaricato 1 volte

vicino Fontanelle, Veneto (Italia)

Doveva essere un breve giretto serale, invece s'è rivelato un giro impegnativo su sentieri ripidi e poco frequentati, dove la vegetazione estiva ha in parte invaso il tracciato.
Percorso da fare solo se il terreno è asciutto e adatto a chi ha un po' di spirito d'avventura.

Partenza da Sorio, da un piccolo parcheggio adiacente alla strada principale e mai affollato.
Si percorrono strade interne per arrivare a Gambellara (ho provato ha passare in mezzo ai vigneti, ma fin da subito ho trovato il primo vicolo cieco, per cui si sta su asfalto).
Arrivati a Gambellara si inizia a salire prima su strada cementata e poi, dopo il ripetitore telefonico, su sterrato (via Monte Pasubio). La strada è subito ripida, ma lentamente si sale senza problemi. I problemi iniziano una volta entrati nei vigneti, perché si entra in un trittico di "stradine" dove è semplice perdere l'orientamento.
In alcuni punti si dovrà spingere la bici, vuoi per il fondo vuoi per la pendenza.
Una volta usciti dai vigneti di ritrova la strada cementata e si prosegue a salire. Finito il cemento, si prosegue su ampio sterrato, fino ad arrivare ad una casa dove la pendenza poi calerà bruscamente.
Ritrovata la strada asfaltata (strada del Durello) si volta a destra per iniziare il ritorno, qualche centinaio di metri su asfalto e poi si volta nuovamente a destra imboccando una strada sterrata in discesa. Si scende fino ad arrivare ad una casa. In prossimità del cancello della casa, sulla sinistra, parte un sentiero che si addentra nel bosco. L'imboccatura, ora che sono cresciute le erbacce, è un po' nascosta. Se il fondo è bagnato lasciate stare e tornate alla strada asfaltata.
Il sentiero è poco frequentato, per cui ci sono punti in cui rovi, erbacce, rami caduti vi rallenteranno (fatto in inverno, forse è più semplice).
Usciti dal bosco ritroverete i vigneti e un'ampia strada sterrata, se ne avete abbastanza di boscaglia proseguite per tornare a Gambellara, altrimenti seguite la traccia e segni rossi che vedrete sulle piante. Rossa è anche la cisterna che troverete a metà del sentiero.
Arrivati ad un capanno dei cacciatori, l'avventura finisce e ritroverete la strada asfaltata.
Vi aspetta ora un bel tratto di discesa lungo il sentiero Luigi Lucerna, se seguite le indicazioni vi troverete a passare affianco ad un monumento (obelisco). Il ritorno al punto di partenza è passando in mezzo ai vigneti.... mangiando qualche moscerino (l'uva è matura!)

https://www.relive.cc/view/gh40136310983
Via Castello
imboccata una strada ben battuta, che sembrava potesse continuare e sbucare da qualche parte, mi ha portato su un terrazzamento pieno di ulivi e con un traliccio della corrente, senza vie d'uscite.
Il sentiero è segnato da segni rossi sulle piante
Monumento commemorativo della battaglia di Sorio (8 aprile 1848)

Commenti

    You can or this trail