Slide78

Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  4 ore 22 minuti

Coordinate 2827

Uploaded 22 settembre 2014

Recorded settembre 2014

-
-
1.439 m
624 m
0
11
22
44,45 km

Visto 1139 volte, scaricato 16 volte

vicino Dronero, Piemonte (Italia)

Lasciata l’auto nel centro della frazione di Tetti (670 m.), saliamo in sella e ci dirigiamo verso ovest in direzione di Cartignano.
Pedaliamo per circa un chilometro e poi svoltiamo a sinistra seguendo le indicazioni per Santa Margherita, iniziamo a salire sempre su asfalto, attraversiamo il rio Moschiero e ci portiamo sul versante sud del vallone; Oltrepassiamo la borgata di Rua del Prato e trascuriamo le strade che dipartono alla nostra sinistra per mantenerci sulla strada principale.
Con una breve serie di tornanti passiamo a valle del gruppo di case di Saretto, sempre su asfalto si costeggia la borgata di Falcone e Allione, passiamo dinanzi ad una cappella e poi una seconda serie di tornanti ci permettono di prendere quota ai piedi di una costa rocciosa.
Ancora alcune centinaia di metri raggiunta la borgata di Santa Margherita finisce l’asfalto al primo bivio fuori dell’abitato pieghiamo leggermente a sinistra in leggera salita e in pochi minuti raggiungiamo il colle della Margherita (1300 m.).
Dal valico procediamo dritti inoltrandoci nella vegetazione per alcuni metri, Nei pressi di una casa imbocchiamo a destra il sentiero gta che scende nel bosco; la discesa su single track non presenta particolari difficoltà e scende rapidamente nel sottobosco, alcune brevissime risalite arriviamo al torrent Albert, notiamo sulla riva destra del corso d’acqua il vecchio mulino del rio Albert.
Ci portiamo sulla sponda opposta con un piccolo ponte in legno e riprendiamo a pedalare per affrontare un lieve dislivello, un nuovo attraversamento in legno alla base di una piccola cascata ci concede di oltrepassare il rio Levou.
Poche pedalate ed entriamo nella borgata di Bedale Birrone, la attraversiamo e ci immettiamo sulla strada asfaltata che sale da San Damiano Macra verso Pagliares.
Affrontiamo una breve e dolce salita su asfalto e raggiungiamo l’abitato di Paglieres, copiamo il tornante davanti all’omonima chiesa e fiancheggiamo il cimitero; mantenendoci sempre sul manto asfaltato superiamo prima la frazione di Saretto e poi quella di Serre dove l’asfalto cede il passo ad un bel fondo sterrato compatto.
La carrareccia prosegue in piano e ci offre ottimi scorci sul versante opposto della valle Maira, infatti si posso ben osservare il monte Birrone, il monte Rastcias attraversato dalla strade dei cannoni che sale verso il colle di Sampeyre.
Mantenendoci sempre sulla strada primaria ignoriamo il bivio per la frazione di Soglio Sottano e continuiamo sino a passare la borgata di Soglio Soprano; in breve la strada inizia a scendere, alternando tratti in falso piano a brevi discese si perviene a monte della borgata di Grangie.
Scendiamo per asfalto per un centinaio di metri poi svoltiamo stretto a destra e ci inseriamo su un sentiero con indicazioni per Ansoleglio, dopo breve il sentiero finisce in una strada sterrata, giriamo a destra e proseguiamo in falso piano sino a raggiungere il pilone Marcassa.
Aggiriamo il pilone votivo e la strada diventa sentiero, si continua a scendere immergendoci nel bosco, si oltrepassa un secondo pilone, giunti ad un crocevia pieghiamo leggermente a sinistra sul sentiero che scende nella fitta vegetazione.
Si trascura una seconda biforcazione continuando dritti in leggera salita, ora si deve affrontare un breve tratto in risalita tra rocce e piante abbattute, poi appena si aggira il costone si riprende a perdere quota verso valle.
La parte finale del single track presenta qualche difficoltà in più, una serie di tornanti e alcuni passaggi un po’ più tecnici mettono a prova le nostre capacità discesistiche.
Il sentiero finisce in una larga strada sterrata che collega Lottulo con la borgata Garino, svoltiamo a sinistra portandoci nelle vicinanze del torrente Maira, lo attraversiamo e con una secca rampa raggiungiamo la strada statale che collega il fondo valle con Acceglio.
Percorriamo l’abitato di Lottulo e mantenendoci sulla SP422 scendiamo a valle sino al nostra punto di partenza.

Commenti

    You can or this trail