-
-
715 m
487 m
0
11
22
43,1 km

Visto 1183 volte, scaricato 33 volte

vicino La Forma, Lazio (Italia)

Molto panoramico in alcuni tratti, questo itinerario percorre la ciclabile ricavata dalla riqualificazione della ex ferrovia Roma-Fiuggi, fino a giungere al pittoresco Lago di Canterno. Partendo da Serrone (localita’ La Forma, uscita A1 Colleferro, direzione Paliano), e’ possibile parcheggiare negli spazi ricavati presso l’antica stazione, dove e’ anche presente un distributore di acqua minerale a pagamento (naturale e frizzante). Da qui ci si immette sulla ciclabile che proviene da Paliano, verso sx (SE), per iniziare a salire in maniera non decisa ma percettibile, tenendosi alti sulla Prenestina fino ad oltrepassare il bivio per Piglio. Da qui si sale piu’ decisamente, ma inizia anche il pezzo piu’ panoramico; scavato nello Scalambra, il tracciato sale contorto a mezzacosta procedendo nel silenzio, spesso tra gli uliveti e superando alcuni ponticelli, con splendida vista sulla vallata sottostante. Si giunge ad Acuto, dove si trova un punto sosta con tavoli e panche e, poco oltre, anche una fontanella. Lungo il percorso alcuni cartelli danno l’idea delle distanze e delle direzioni, con altre info di carattere turistico. Oltrepassato l’incrocio tra la Prenestina, alla quale ora la ciclabile si affianca, e la sp26, qualche centinaio di metri dopo si abbandona la pista e si attraversa la Prenestina per entrare nel fitto bosco prendendo la sterrata di dx. Inizia una discesa entusiasmante, veloce, sinuosa e con solco centrale da tenere a bada, arrivando all’uscita del bosco, in corrispondenza di un ristorante. Senza prendere la SS145r (di fronte al ristorante), si prende la sterrata a dx che costeggia brevemente la strada asfaltata per poi portarsi dall’altra parte sottopassandola con uno stretto e piccolo tunnel. Appena terminato il sottopasso, una bellissima vallata si apre davanti a noi, con bel panorama di Fiuggi verso sx. Si percorre la piacevolissima radura su sterrata, giungendo ad incrociare la provinciale che porta al Lago. Poco oltre, sulla sx della strada, inizia un sentiero ciclabile che ci permette di pedalare piu’ tranquillamente e senza disturbo del traffico (scarso, per la verita’). Per un sentierino ripido ci si porta sulle sponde del lago, dove il panorama degli Ernici si rispecchia nelle acque. Ritornati al sentiero ciclabile, lo si ripercorre fino al termine dove si continua per la strada asfaltata che conduce a Fiuggi. Si oltrepassano le terme per la via centrale, fino alla rotonda che conduce alla Prenestina. La si segue con attenzione fino ad immettersi nuovamente, sulla dx, nella ciclabile che si ripercorre verso Serrone, questa volta con prevalenza di piacevole e veloce discesa.
N41° 47.756' E13° 12.512'

Commenti

    You can or this trail