Tempo  4 ore 45 minuti

Coordinate 1571

Caricato 20 giugno 2014

Registrato giugno 2014

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
598 m
292 m
0
5,3
11
21,22 km

Visualizzato 3737 volte, scaricato 66 volte

vicino a Chianni, Toscana (Italia)

Babbo! - Che dici, se ne accorgono che sono scesa nei tratti più duri? - Ma no! chi vuoi che se ne accorga!… Il giro parte dal paese di Chianni e sfruttando la ragnatela di belle carrarecce nel bosco raggiunge le pale eoliche di Santa Luce per poi ritornare a Chianni per altro tracciato. La partenza è un poco ripida poi il tutto si svolge in modo più tranquillo e rilassante. Quasi tutto il percorso è all'ombra nel bosco, ad esclusione del tratto sull'asfalto e in prossimità del crinale. Oggi c'era vento teso quindi le pale giravano velocemente ed anche il rumore prodotto era forte. Babbo! - Però anche te sei sceso diverse volte… - C'era proprio bisogno di dirlo?…
Foto

Panorama da Chianni

Foto

Primo tratto sull'asfalto

Foto

Panorama da Chianni

Foto

Rifornimento acqua

Foto

Marginetta

Foto

Il peggio è passato

Foto

Possiamo riprendere fiato

Foto

All'ombra nel bosco

Foto

Bosco di Santa Luce

Foto

Poggio alla Nebbia 558 m deviazione a dx

Foto

Prime pale

Foto

Sono uno spettacolo!

Foto

Una bella altezza

Foto

I primi saluti degli amici

Foto

Ancora pale

Foto

Guardando indietro

Foto

Ristorante 'I quattro venti'

Foto

Si torna indietro

Foto

Piccola deviazione

Foto

Ultima deviazione

Foto

Ottimo riparo se cambia il tempo

Foto

Sentiero in discesa

Foto

Ancora discesa

Foto

Tratto pianeggiante

Foto

Volterra in lontananza

Foto

Poco prima dell'asfalto

Foto

Panorama sulle colline di Chianni

Foto

Ultimo tratto di asfalto

Foto

In esposizione

Foto

Grande percorso naturalistico GPN

Foto

Channi notizie

Foto

Verso l'infinito e oltre

2 commenti

  • gattuccia 31-lug-2019

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Percorso molto bello, senza particolari difficoltà salvo il fondo del sentiero un po' "duro" per la presenza continua di pietre. Da evitare il periodo estivo (io ci sono andato il 29 luglio) a causa di miliardi di tafani chr rendono il giro un vero incubo!

  • Foto di topomatto

    topomatto 31-lug-2019

    Ti ringrazio del commento gattuccia. Hai messo il dito nella piaga, è vero, i tafani sono proprio un vero incubo! Non ti accorgi di averli addosso se non nel momento in cui ti fanno saltare sulla sella. Cerchiamo però di vedere positivo, in loro presenza si raggiungono medie altrimenti irraggiungibili. Comunque con tafani o senza ti auguro Buon Cammino.

Puoi o a questo percorso