-
-
251 m
35 m
0
7,3
15
29,35 km

Visto 4112 volte, scaricato 273 volte

vicino Cerveteri, Lazio (Italia)

Classico giro per ammirare le cascate tra Cerveteri e Castel Giuliano.
Si può lasciare l'auto al parcheggio della necropoli etrusca della Banditaccia e iniziare il giro percorrendo la suggestiva via sepolcrale, via degli Inferi, accedendovi dalle scale che costeggiano la biglietteria all'entrata della zona archeologica.
Poi un po' di asfalto fino ad una strada a dx della provinciale che inizia a salire. Si gira poi a sx e si scende fino alla prima cascata con un suggestivo laghetto. Si ritorna sulla traccia principale che prosegue su un tratto rovinato formato da pietre e rocce. Sale sempre dolcemente e, con un po di attenzione, si riesce a rimanere in sella per quasi tutto il tratto, circa 3km. Si pedala poi su strade bianche fino all'abitato di Castel Giuliano. Alla sx del palazzo Patrizi inizia una ripida discesa, prima asfaltata e poi sterrata, e alla fine si prende un sentiero a dx che, dopo un piccolo guado facilmente superabile, ci porterà a pedalare su bellissimi prati con cavalli al pascolo (seguire il sentire tra i prati). Si arriva così alla discesa che porta alla seconda cascata, la più bella, con il suo salto di 30m: poco prima della discesa si può ammirare il salto dall'alto, oltre ai resti di un vecchio ponte. Ripresa la traccia, si prosegue sul tecnico single-track denominato Snake, che ci condurrà velocemente alla forra a valle. Alla fine dello Snake si va a dx per vedere la terza cascata (foto 6). Si prosegue poi lungo la forra, dopo i resti di una vecchia ferriera, al successivo guado pedalabile se si gira a sx si arriva lungo il basso fiumiciattolo alla quarta cascata che sulla traccia non è indicata. Tornati sulla traccia si prosegue fino a superare un guado cementato; attenzione a non bagnarvi i piedi. Salitona breve da fare probabilmente a spinta e, dopo aver pedalato tra campi fioriti, si ritorna al parcheggio.
Consigliatissimo.
Waypoint

Parcheggio Necropoli

Waypoint

Guado cementato

Waypoint

Guado pedalabile con deviazione a sx per cascata n.4

Waypoint

Deviazione a dx per cascata n.3

Waypoint

Cancello superabile

Waypoint

Staccionata superabile

Waypoint

Deviazione per cascata n.2

Waypoint

Passare a sx della rete

Waypoint

Cascata n.1

Waypoint

Tombe Etrusche

Waypoint

Inizio tratto con sassi

Waypoint

Fine tratto con sassi

Waypoint

Cascata della Mola

11 commenti

  • Foto di Sabatino

    Sabatino 17-ott-2016

    Ciao Massimo, siamo un gruppo MTB di Mentana (RM), vorremmo ripercorrere il tuo itinerario per le cascate di San Giuliano, vorrei sapere se sei disposto a farci da guida oppure sapere se seguendo il tuo itinerario riusciamo facilmente a vedere tutte le cascate senza lasciare mai il tracciato.
    Grazie
    Sabatino, 331.3688123
    Sabatino.mancini@gmail.com

  • Foto di massimo1969

    massimo1969 17-ott-2016

    Ciao Sabatino. Il giro è facile da seguire e passa in prossimità delle cascate.
    Alla prima ci arrivi seguendo la traccia fino al Way Point (WP1), mentre per raggiungere la seconda cascata devi percorrere un sentiero accidentato in discesa per circa 50 metri che poi rifarai per tornare indietro (WP deviazione cascata n.2). Te lo trovi a dx ed è facilmente individuabile e c'è il solito cancello da aprire. Ne vale però la pena, è la cascata più spettacolare. Subito dopo c'è lo Snake, dove va prestata attenzione all'ultimo tratto molto segnato dalle piogge. Proprio alla fine dello snake ti troverai il fiume davanti. La traccia ti indica a sx ma se risali a dx il fiume per una cinquantina di metri arrivi alla terza cascata, con laghetto (WP deviaz cascata n 3).
    Poco dopo, ripresa la traccia, c'è un guado. Risali il fiumiciattolo per qualche decina di metri a sx e arrivi alla quarta cascata (WP guado per 4 cascata).
    Un consiglio. Non parcheggiate al primo parcheggio che incontrate, ma proseguite avanti, fino all'entrata della necropoli, dove c'è un altro parcheggio molto grande. In questo modo percorrerete subito il tratto denominato la via degli Inferi, molto affascinante.
    Buon giro

  • Foto di Sabatino

    Sabatino 18-ott-2016

    Grazie Massimo

  • Foto di Sabatino

    Sabatino 18-ott-2016

    Ciao Massimo
    Grazie per le indicazioni, un'ultima cosa, ma conviene fare il giro nello stesso verso che hai fatto tu o è più divertente al contrario? ai miei compagni piace molto il single trak

    Grazie

  • Foto di massimo1969

    massimo1969 18-ott-2016

    Consiglio sicuramente di farlo come l'ho descritto, in senso orario, così da percorrere lo snake in discesa che è molto divertente. In salita si farebbe quasi tutto a spinta, sono circa 800 m. Il resto del giro si può fare in entrambi i sensi.

  • Foto di Baulo

    Baulo 24-nov-2016

    I have followed this trail  View more

    Percorso bellissimo ..lo consiglio

  • dcesare 3-set-2017

    I have followed this trail  View more

    Fatto in notturna. Strepitoso!

  • Giovanni22 6-set-2017

    Grazie per il percorso, che vorrei fare a breve. Passa per le cascatelle della mola? Non so se il nome è corretto, ma su google maps le cascatelle della mola sono in un punto che per me non c'entra nulla, quindi probabilmente sbagliato.

  • Foto di massimo1969

    massimo1969 10-set-2017

    ciao Giovanni.
    Il giro passa in prossimità della cascata della mola, la più bella, quella rappresentata nella foto 5. Sulla mappa è indicato il punto dove fare la breve deviazione per raggiungerla (WP deviazione per cascata N.2). Alla fine del sentiero sui prati dopo Castel Giuliano passi in prossimità del salto della cascata, dove c'è il vecchi ponte in pietra. Più avanti invecec c'è la deviazione per vederla da sotto. Sono circa 100 m in discesa su sentiero largo ma con diverse pietre mosse. Alcuni tratti andranno eventualmente percorsi a piedi. Per riprendere la traccia dovrai rifare il sentiero al contrario, ma ripeto, è breve e ne vale veramente la pena.

  • etmatrix 27-set-2017

    I have followed this trail  View more

    Molto bello come percorso, anche se a circa 4 km dalla fine ho incontrato un cancello che ho dovuto scavalcare con la MTB e non è stato semplice.
    L'acqua per il secondo guado era abbastanza alta quindi è stato impossibile non bagnarsi i piedi.
    Tutto sommato è stato un bel percorso anche se mi sono perso la 4^ cascata.

  • Foto di massimo1969

    massimo1969 4-ott-2017

    Ci sono passato sabato scorso e il cancello prima dello Snake, quello dopo il piccolo guado dove c'è la fonte per far bere gli animali, è diventato invalicalibe ma si passa comodamente o dal sentiero pedonale poco prima che sale a dx oppure da un passaggio attraverso le grandi rocce poco prima del cancello. Se ti riferisci invece al cancello dopo la discesa dello Snake, forse non hai fatto caso che 10 m prima sulla sx c'è una deviazione che lo aggira girando intorno al manufatto di cemento per l'alta tensione. Per evitare invece il guado segui la traccia seguente dal km 30
    https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=13351178

You can or this trail