-
-
1.186 m
806 m
0
11
22
43,03 km

Visualizzato 221 volte, scaricato 20 volte

vicino a Orgosolo, Sardegna (Italia)

VOTO: 10/10
DIFFICOLTÀ: 9/10
SINGLETRACK: SI
PORTAGE: SI

Foto e video su instagram: andrecharlieb

Ragazzi, qui siamo di fronte ad un Giro veramente Top!
Percorso molto impegnativo: il dislivello non rende giustizia alla difficoltà dell'itinerario, perchè per larghi tratti (soprattutto subito dopo aver lasciato Su Suercone) anche in pianura si pedala su pietraia, faticando non poco (necessaria buona padronana del mezzo).
Il percorso è spettacolare. Panorami meravigliosi, ci si trova in mezzo al nulla circondati da massi calcarei e ginepri secolari. Single su pietra stupendi, a tratti molto tecnici, ma percorribili anche da discesisti mediamente bravi (basta fare attenzione nei tratti più rischiosi).
La salita più impegnativa è quella che conduce in prossimità di Punta Solitta intorno al 18 esimo km (l'ultimo tratto ha pendenze molto dure: farete fatica a stare in sella...).
La vista che si gode dalla cima è bellissima.
Dopo la salita, dirigendosi verso Su Suercone, durante il bellissimo singl, passerete nei pressi del Cuile Su Pistoccu.
Giunti a Su Suercone, la stupenda dolina carsica vi lascerà senza fiato. Doverosa lunga pausa per passeggiare tra i massi calcari attorno al monumento roccioso. Possibile anche scendere dentro la dolina x visitare il bosco secolare che vi si nasconde (occorrerà lasciare le bici sopra e proseguire a piedi).
Il rientro prevede l'attraversamento dell'altopiano di Donanigoro (dove potrete visitare il bellissimo cuile Ziu Raffaele: ben attrezzato per trascorrervi la notte) e subito dopo un lungo tratto di pedalata in falsopiano calcareo: tratto faticoso ma stupendo, che costeggia la Gola di Su Gorroppu che vi lascerete alla vostra sinistra. Attenzione: alla fine di qst tratto ci sarà una sezione nn pedalabile nella quale occorrerà trascinare la bici (ma nulla di esagerato: circa 10 minuti).
Nota: al Km 14 circa evitare d prendere il sentiero (oramai troppo chiuso: abbiamo faticato non poco ad uscire dalla vegetazione) segnato nella traccia: meglio restare sulla strada principale e riprendere la traccia più avanti. L'ultimo tratto del giro ripercorre il primo tratto sterrato dentro l'area forestale, con una salita regolare che riporta al punto di partenza.

Commenti

    Puoi o a questo percorso