Tempo in movimento  4 ore 9 minuti

Tempo  4 ore 56 minuti

Coordinate 4753

Caricato 6 dicembre 2020

Registrato dicembre 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
766 m
382 m
0
7,2
14
28,6 km

Visualizzato 111 volte, scaricato 5 volte

vicino a San Gregorio, Sardegna (Italia)

Caserma Noci - Monte Cresia - Arcu Su Cabriolu - Dispensa Vecchia - Codoleddu.
Suggestivo giro nel Parco dei Sette Fratelli, da un idea di Stefano.Sanna54, con qualche variazione sul tema.
Si parte dalla Caserma Noci, all'ingresso del Parco dei Sette Fratelli (dalla vecchia 125, all'altezza del bivio per Burcei, girare a destra) e si sale subito verso Monte Cresia, rimanendo sulla strada asfaltata. Pendenze non estreme (8 - 10 % di media) ma che si sentono per i primi 3 chilometri, fino ad arrivare a Monte Cresia. Continuando per la stessa strada si arriva quindi all'agriturismo ed alla Madonnina, località Bau Arexini. Qui, girando a sinistra, inizia lo sterrato. Si prosegue con un piacevole saliscendi, passando per Arcu Sa Spina e Arcu Curadori, fino ad arrivare ad Arcu Su Cabriolu. Da qui sulla destra parte un single track in mezzo al bosco, molto suggestivo, ma molto pericoloso e non perché rischiate di incontrare il lupo cattivo: i primi due chilometri, fino ad arrivare al guado ed alla intersezione col sentiero che arriva da Dispensa Vecchia per arrivare fino ad Arcu de Buddui sono molto tecnici ed in forte pendenza, non adatto a tutti, anzi, solo per esperti. Più di una volta sono sceso dai pedali ed ho proseguito a spinte. All'intersezione girare a destra e scendere, questa volta con un sentiero più accessibile fino a giungere a Dispensa Vecchia. Occhio che l'ultimo tratto diventa di nuovo di difficile percorrenza.
Dopo una breve pausa ristoratrice iniziamo a risalire verso Monte Cresia, questa volta su asfalto ma con pendenze che superano il 15%. Sono 4,5 chilometri abbastanza pesanti. Arrivati quasi al valico troviamo il bivio sulla sinistra verso la Tomba dei Giganti di Is Concias. Lo prendiamo per arrivare fino al fungo di Codoleddu (ulteriore deviazione sulla sinistra dopo un paio di chilometri) dal quale si gode una splendida (? Oggi la giornata è un poco cupa) vista sul Golfo di Cagliari. Torniamo sui nostri passi e riprendiamo la strada per Monte Cresia. Quasi subito troviamo la deviazione sulla destra per il Nuraghe Sa Fraigada. Qui parte il secondo single della giornata, meno estremo del precedente. Dopo la visita al Nuraghe, prendiamo il sentierino, prima più impervio ed alla fine più agevole, che ci riporta alla Madonnina. Riprendiamo la strada per Arcu Sa Spina ma l'abbandoniamo quasi subito per entrare in un'ulteriore single sulla sinistra, anche questo molto tecnico che ci porta a Sa Scova de Su Frucconi (?) e quindi sulla strada per la Caserma Noci. Anziché scendere dalla strada asfaltata proseguiamo sul sentiero, con fondo molto sassoso e che in poco tempo ci riporta alla Caserma.
Bel percorso vario e faticoso che i meno esperti potranno fare con l'avvertenza che i diversi single li costringeranno, pena rovinose cadute, a percorrere alcuni tratti a piedi, come ho dovuto fare io...
Buone ruote
Parcheggio

Parcheggio

Intersezione

Monte Cresia

Continuare sulla strada principale
Valico

Bau Arexini e Madonnina

Girare a sinistra
Valico

Arcu Sa Spina

Continuare dritti
Panorama

Panorama

Valico

Arcu Curadori

Valico

Arcu Su Cabriolu

Girare a destra
Intersezione

Single Su Cabriolu

Girare a destra
Panorama

Panorama

Fiume

Guado

Girare a destra
Fiume

2^ guado

Intersezione

Prendere la sinistra

Rovine

Dispensa Vecchia

Fiume

3^ Guado

Intersezione

Verso Codoleddu

Girare a sinistra
Panorama

Il Fungo di Codoleddu

Intersezione

Verso il Nuraghe

Girare a destra
Sito archeologico

Nuraghe Sa Fraigada

Intersezione

Girare a sinistra

Piccolo varco a lato del cancello
Intersezione

Continuare sulla sinistra

Intersezione

Verso Sedda Sa Scova

Piegare sulla destra
Intersezione

Sedda Sa Scova

Girare a sinistra
Panorama

Panorama

Fiume

4^ Guado

Fiume

Riu Monte Cresia

Intersezione

Continuare sul sentiero

Girare a destra (non sull'asfalto)
Intersezione

Girare a destra

Questa volta sull'asfalto

2 commenti

  • Foto di stefano.sanna54

    stefano.sanna54 7-dic-2020

    Come sempre apprezzo tanto, non solo la scelta degli itinerari e le dettagliate indicazioni, ma anche la piacevole prosa con la quale tratteggi difficoltà, fatiche ed emozioni. In fondo si tratta di esperienze di conoscenza, di luoghi, ma anche di noi stessi. Per chi, come me, va in solitaria, è un buono strumento di confronto.

  • Foto di big john 17

    big john 17 11-dic-2020

    Grazie per il benevolo commento.
    Credo che descrivere i percorsi, evidenziarne le difficoltà fisiche e tecniche o sottolineare i lati positivi sia un buon servizio gli altri utenti della comunità. Uno strumento di confronto utile per farsi un'idea e decidere se seguirli o meno...
    Almeno per me è così: in ogni percorso che seguo faccio tesoro delle descrizioni per cercare di rendermi conto se può essere adatto alle mie capacità o se non è roba per le mie gambe!
    Alla prossima

Puoi o a questo percorso