Scarica

Distanza

51,44 km

Dislivello positivo

1.217 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

1.217 m

Altitudine massima

1.605 m

Trailrank

98 5

Altitudine minima

664 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

7 ore 5 minuti

Coordinate

5523

Caricato

10 settembre 2021

Registrato

agosto 2014
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Condividi
-
-
1.605 m
664 m
51,44 km

Visualizzato 719 volte, scaricato 17 volte

vicino a Collarmele, Abruzzo (Italia)

Sito: http://www.borntotrek.it/
Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/29827788471/
- - - lasciate un feedback per migliorare la descrizione - - -

Lunghezza: 46,5km
Dislivello complessivo: 1.250mt
Durata: 5h
Grado di difficoltà: BC - Difficile
sterrato (per MTB): 40%
Data ultima modifica: Agosto 2014
Punto di partenza e arrivo: Collarmele (840mt)
Gruppo montuoso: Velino-Sirente
Tipo di percorso: Anello

Premessa: L’anello della Serra di Celano è un percorso misto in parte su sterrato e in parte su asfalto. La parte più interessante è sicuramente la salita per la zona sterrata e selvaggia che risale da Collarmele e dalla zona della marsica per risalire le pendici meridionali del Sirente fino ad arrivare alla zona della Val d’Arano zona vicina all’Altopiano delle Rocche. Il tratto di sterrato è utilizzato per il solo rientro al punto di partenza.
Il percorso può essere fatto anche in senso opposto orario rispetto a quello proposto risultando tecnicamente più facile sebbene un po’ più pericoloso vista la lenta percorrenza in salita di strade trafficate.
Il giro percorre l’esatto perimetro della Serra di Celano (1.923mt) aggirando anche le magnifiche Gole di Celano delle quali si raggiunge la parte sommitale di partenza, la Val D’Arano. Sia la Serra sia le gole sono di grande interesse escursionistico.
Il tracciato non presenta particolari difficoltà tecniche ad esclusione di alcuni tornanti in salita molto sassosi, per il resto la difficoltà è data principalmente dal dislivello che in pochi km supera i 1.000mt.

Descrizione: Dall’uscita nord di Collarmele, vicino al cimitero, si prende la Tiburtina per pochissimi metri per svoltare subito sulla sinistra per strada che diviene sterrata e si immerge nelle campagne. Si giunge ad un primo incrocio asfaltato (via della santissima Trinità) al quale si tira dritto sempre su sterrato fino a ricongiungersi nuovamente alla strada asfaltata di Via Musciano dove si svolta a destra in direzione della zona abitata di Aielli. Senza entrare nel centro del paese si deve recuperare la carrareccia che parte da Via S.Massimo, per raggiungerla da Via Musciano si può svoltare alla prima strada a sinistra (già via S.Massimo) in discesa per poi risalire tenendo la destra al primo incrocio per poi trovare la carrareccia a sinistra, altrimenti da Via Musciano tirando dritto al primo incrocio si svolta a sx all’incrocio successivo prendendo Via Stazione, la si segue fino alla chiesa di S.Rocco dove svoltando a sinistra si prende via S.Massimo, stavolta la carrareccia si trova subito sulla destra. La carrareccia parte proprio in prossimità di un fontanile al quale rifocillarsi (altitudine 1.000mt).
Recuperata la carrareccia che parte da Aielli comincia...
Continua a leggere la descrizione dettagliata, scaricare mappe topografice e la traccia GPS al seguente Link:
https://www.borntotrek.it/index.php/percorsi-offcanvas/mtb-offcanvas/223-mtb-079-anello-della-serra-di-celano

Altre considerazioni personali della giornata: siamo partiti tardi e abbiamo beccato la giornata più calda dell'anno, anche sopra i 1.000 di dislivello si moriva. Partiti inizialmente con l'intento di fare l'anello del Sirente (da Ovindoli proseguire per Rovere, passare per i pratoni di Secinaro e riscendere dal versante orientale del Sirente) abbiamo ripiegato per interrompere a metà il giro ribattezzandolo "l'anello della Serra di Celano" che di fatto abbiamo circumnavigato. Comunque un ottimo anello con bei passaggi e bei panorami!
Il racconto dell'avventura al seguente link:
https://www.borntotrek.it/index.php/montagna-offcanvas/eventi-btt-offcanvas/222-20140812-anello-della-serra-di-celano

Vedi altro external

Parcheggio

Collarmele alla partenza

Dall’uscita nord di Collarmele, vicino al cimitero, si prende la Tiburtina per pochissimi metri per svoltare subito sulla sinistra per strada che diviene sterrata e si immerge nelle campagne.
Intersezione

bivio per la strada sterrata

Dall’uscita nord di Collarmele, vicino al cimitero, si prende la Tiburtina per pochissimi metri per svoltare subito sulla sinistra per strada che diviene sterrata e si immerge nelle campagne.
Waypoint

Lungo la strada sterrata Collarmele - Aielli

Si giunge ad un primo incrocio asfaltato (via della santissima Trinità) al quale si tira dritto sempre su sterrato fino a ricongiungersi nuovamente alla strada asfaltata di Via Musciano dove si svolta a destra in direzione della zona abitata di Aielli.
Intersezione

Aielli

Senza entrare nel centro del paese si deve recuperare la carrareccia che parte da Via S.Massimo, per raggiungerla da Via Musciano si può svoltare alla prima strada a sinistra (già via S.Massimo) in discesa per poi risalire tenendo la destra al primo incrocio per poi trovare la carrareccia a sinistra, altrimenti da Via Musciano tirando dritto al primo incrocio si svolta a sx all’incrocio successivo prendendo Via Stazione, la si segue fino alla chiesa di S.Rocco dove svoltando a sinistra si prende via S.Massimo, stavolta la carrareccia si trova subito sulla destra. La carrareccia parte proprio in prossimità di un fontanile al quale rifocillarsi (altitudine 1.000mt).
Fontana

Fontanile e inizio sterrata

La carrareccia parte proprio in prossimità di un fontanile al quale rifocillarsi (altitudine 1.000mt).
Intersezione

Bivio per la salita

Recuperata la carrareccia che parte da Aielli comincia il tratto duro dell’escursione, la strada comincia a diventare sempre più in salita aprendo la vista alle zone montane del Sirente davanti e della Serra di Celano più ad ovest. Si prende la strada sterrata che conduce verso la zona di montagna riconoscibile perché è la strada in salita più pendente che c’è.
Panorama

Lungo la salita - tratti panoramici

Dai 1.000mt di altitudine il sentiero comincia a salire in maniera decisa su fondo per lo più buono e battuto e mano mano che si sale i panorami si aprono.
Waypoint

Tornanti del tratto chiave

Intorno ai 1.500mt di altitudine si giunge ai tornanti più ostici della salita con fondo sassoso ai quali si arriva anche un po’ stanchi. Va affrontato col massimo delle energie a disposizione consapevoli che superati questi tornanti il tracciato si alleggerisce e spiana concedendo ai polmoni e agli occhi momenti per riposarsi e godere degli ambienti.
Waypoint

i pianori sud-occidentali del Sirente

Siamo ora sui docili versanti sudoccidentali del monte Sirente e pedalando a quota 1.550mt ca. si giunge sul sentiero CAI 13b
Valico

Valico del Popolo

Il sentiero CAI 13b che percorso verso sinistra risale ancora qualche metro fino ad arrivare al Valico Prato del Popolo a quota 1.610mt, siamo nel punto più alto dell’escursione.
Waypoint

Val D'Arano

Si prende a questo punto il sentiero in discesa che per boschi raggiunge il fondo valle.
Waypoint

Ovindoli

Raggiunta la Val d’Arano (presente a sinistra poco più a sud con breve deviazione una fonte) si prosegue a destra verso ovest fino ad uscire dalla valle. Raggiunta la strada asfaltata si passa vicino a dei maneggi fino a raggiungere Ovindoli (1.375mt).
Waypoint

San Potito

Da Ovindoli si prende la strada Statale del Parco regionale Sirente-Velino e si ridiscende rapidamente ormai sempre su asfalto, si supera San Potito, il bivio per Santa Iona e si giunge a Celano
Intersezione

bivio per Santa Iona

Da Ovindoli si prende la strada Statale del Parco regionale Sirente-Velino e si ridiscende rapidamente ormai sempre su asfalto, si supera San Potito, il bivio per Santa Iona e si giunge a Celano
Waypoint

Celano

si giunge a Celano, una volta superato il paese sempre in discesa si passa sotto la A25 e si arriva alla rotonda sulla Tiburtina
Intersezione

Tiburtina

raggiunta la Tiburtina si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Collarmele distante 9km
Intersezione

Bivio per Collarmele (sia asfalto che sterrato)

dopo 4km di statale pressoché dritta si arriva al bivio per Collarmele. Qui si può decidere se risalire al paese tramite sterrato o per asfalto.
Intersezione

secondo Bivio per Collarmele (solo asfalto%2C più ripido)

dopo 4km di statale pressoché dritta si arriva al bivio per Collarmele. Qui si può decidere se risalire al paese tramite sterrato o per asfalto. Dopo un altro km di statale si giunge ad un secondo bivio per Collarmele, dove si può salire solo più asfalto per strada abbastanza ripida.
Waypoint

Collarmele all'arrivo

Collarmele

8 commenti

  • Foto di Barbara.Vit

    Barbara.Vit 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Il tratto di salita sterrato sui tornanti decisamente duro! ma ne vale la pena

  • Foto di A.Manzo

    A.Manzo 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Oltre 50km sembra tanta robba anche se poi in realtà la seconda metà è tutta comodissima discesa su asfalto che si fa in mezz'ora al massimo

  • Foto di 82paolo

    82paolo 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Bellissime zone, se si ha gamba si può valutare di tornare a Collarmele facendo l'anello molto piu lungo e sterrato aggirando l'intero massiccio del Sirente. Robba per gente tosta

  • Foto di p.diabolik

    p.diabolik 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    GULP! A leggere il racconto mi sta venendo da sudare per il caldo

  • Foto di Fanta.F

    Fanta.F 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Traccia bella e come sempre affidabile. Grazie Fabio

  • Foto di Antonio.BTT

    Antonio.BTT 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Descrizione precisissima come sempre!

  • Foto di Fabri Pasca

    Fabri Pasca 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Che botta il tratto in salita. giro bellissimo

  • Foto di Er Biondo

    Er Biondo 10 set 2021

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Dove vai vai il Velino-Sirente regala sempre grandi emozioni

Puoi o a questo percorso