Tempo in movimento  3 ore 27 minuti

Tempo  4 ore 27 minuti

Coordinate 7302

Uploaded 7 dicembre 2018

Recorded dicembre 2018

-
-
336 m
54 m
0
13
26
51,11 km

Visto 87 volte, scaricato 2 volte

vicino Boccea, Lazio (Italia)

Percorso 90% sterrato e 10% asfalto non trafficato che parte da Via di La Storta altezza Boccea e arriva a costeggiare il Lago di Martignano passando per Cesano.

Si parte dal centro ittico di Via Chivasso e si gira subito a dx sullo sterrato di Via Castellamonte e poi a sx su Via Dogliani che seguiamo per circa 3km molto molto fangosi. Arrivati ad un bivio giriamo a sx sulla salita di Via del Casale di San Nicola (primo waypoint), una strada in salita lastricata di pietroni che ci porta fino a Via Braccianese altezza stazione Olgiata. Prendiamo la Braccianese e, passata la stazione da circa 800/900mt giriamo su un sentiero sterrato che costeggia la ferrovia. Poco dopo breve deviazione a sx (secondo waypoint) e passiamo su un sentiero parallelo che, attraversando senza problemi alcuni cancelli (terzo waypoint), continua a costeggiare la ferrovia e ci conduce fino a Cesano. Al km 15.4 prendiamo Via della Stazione di Cesano (quarto waypoint) prima di girare a sx su Via Ponte Trave e poi a dx su Via Prato Corazza. Seguiamo quest'ultima fino al km 17.7 dove prendiamo uno sterrato (Vicolo de Cabellis) che ci conduce in breve a due salite ripidissime (certamente le più dure del percorso) ma non troppo difficili da un punto di vista tecnico. Da lì fino al sesto waypoint, km 21.9, occorre seguire molto attentamente la traccia gps perché il sentiero spesso è poco visibile all'interno della vegetazione e perché si incrociano anche altri sentieri. Oltrepassato il cancello del quinto waypoint si inizia a scendere su uno sterrato che porta al bosco che circonda il Lago di Martignano (settimo waypoint). Da lì breve giro di questo bosco, in uno scenario apocalittico causa alberi caduti, e sulla sx fantastica vista del Lago di Bracciano e dei borghi ivi situati. All'ottavo waypoint (vista sui laghi) si prosegue dritti e si inizia a scendere, allontanandosi dal lago. Si gira a sx su Via della Marmotta e, dinnanzi ad un vecchissimo cartello stradale con indicazione 'Roma', giriamo nuovamente a sx (nono waypoint) sulla Strada Comunale Bianca che seguiamo per 1.3km prima di girare a sx su Via della Mola Vecchia e subito dopo a dx su Via delle Pantane. Quest'ultima la seguiamo fino ad un impianto di depurazione, lì c'é un cancello che aggiriamo sulla sx e prendiamo un sentiero verso sx che ci porta fino alla stazione di Cesano. In pratica torniamo in prossimità di dove eravamo al km 15.4: lì la traccia è confusa perché abbiamo fatto dei giri per cercare un bar. In ogni caso prendiamo lo stesso sentiero dell'andata e, sempre passando accanto alla ferrovia, arriviamo alla stazione Olgiata. Da lì breve tratto di Braccianese e giriamo a dx per riprendere Via del Casale di San Nicola, ma prima un'altra pausa al bar al circolo sportivo 'Le Molette' (decimo waypoint). Finita la discesona di Via del Casale di San Nicole facciamo un'altra strada girando a sx sulla breve salita di Via Savigliano e poi nuovamente a sx su Via Ceva che seguiamo fino al bivio iniziale (eravamo già passati di lì al km 0.1) con Via Castellammonte che prendiamo per tornare al punto di partenza.

Giro che, nonostante sia quasi tutto su sentieri, permette di vedere molte zone diverse e molti panorami belli, in particolare nella zona dei laghi e in quella sopra Cesano. C'è qualche salita ripida ma niente d'impossibile, inoltre non vi sono particolari difficoltà tecniche da segnalare. Peccato aver fatto al ritorno la stessa strada dell'andata ma ci riserviamo di esplorare nuovamente la zona
Inizio del salitone lastricato che ci porterà fino alla Braccianese
Prendiamo il sentiero che costeggia la ferrovia, dopo pochi mt di sterrato prendiamo questa piccola deviazione sulla sx e passiamo su un sentiero parallelo più agevole
Cancello incontrato lungo il sentiero che costeggia la ferrovia. Lo si aggira facilmente sia sulla sx che sulla dx
Lasciato il sentiero si arriva a Via della Stazione di Cesano
in 570mt si sale di circa 80mt. E' la salita più dura e con maggior pendenza del percorso, ma il panorama ripaga lo sforzo
Si affronta un'altra serie di salite e si arriva a questo cancello sito nella parte più alta del percorso. Lo si oltrepassa e si va a sx
Fine di una discesa sterrata, si entra nel bosco intorno al Lago di Martignano e ce lo troviamo praticamente sotto. Frenate in tempo!
Risaliti sopra il lago c'è questo bivio dove occorre andare dritti
Percorrendo Via della Marmotta ci imbattiamo in questo vecchissimo cartello. Nonostante dica di andare a dx per Roma, noi giriamo a sx sulla Strada Comunale Bianca
Lasciata Via Braccianese ci concediamo un piccolo stop prima di riprendere Via del Casale di San Nicola, stavolta in discesa
Siamo su Via Ceva, a pochi km dall'arrivo, e restiamo su quest'ltima, senza girare a sx su Via Cherasco

Commenti

    You can or this trail