-
-
1.207 m
260 m
0
8,1
16
32,29 km

Visualizzato 37 volte, scaricato 1 volte

vicino a Bobbio, Emilia-Romagna (Italia)

PREMESSA: Itinerario anomalo per mtb in quanto si sviluppa quasi interamente su asfalto anche se, la discesa di rientro a fondo valle su "single track", risulta decisamente impegnativa per la presenza di sfasciumi e gradoni di roccia non semplici da superare (da qui la dicitura "difficile"). Per il resto occorre mettere solo in conto un pò di impegno fisico per sopperire agli oltre 1000 metri di dislivello tutti rivolti nella fase di andata. Da un punto di vista paesaggistico, molto suggestivi risultano gli scorci panoramici sul Fiume Trebbia, sulle Cime più elevate (Lesima ed Alfeo in primis) aggiungendo anche quelli relativi alla Val Nure con il Monte Aserei a fare da cornice. Il percorso, essendo per la maggior parte posto su asfalto, risulta consigliabile dopo consistenti piogge o nella stagione autunnale/invernale.

AVVICINAMENTO AUTO: Dalla tangenziale di Piacenza si prende L'uscita Bobbio/Genova sulla SS45 e si prosegue per circa 40KM sino a giungere proprio nella bellissima località di Bobbio. Si ignora il primo svincolo e si entra in Paese dal secondo incrocio (posto subito dopo una Pizzeria) e si parcheggia nella Piazza XXV Aprile.

PARTENZA: Dal parcheggio si raggiunge la Piazza Centrale e successivamente il Ponte Gobbo svoltando a SX in discesa. Oltrepassato lo storico Ponte si svolta a DX e si prosegue sulla sponda orientale del Fiume sino ad individuare la strada x Coli al quale si accede con una svolta secca a SX. Si procede in salita per circa 7 km raggiungendo, per l'appunto il Paese di Coli. Giunti alla Piazza Centrale, si svolta a gomito a SX e si prosegue sempre sulla principale ignorando i frequenti bivi che dirigono verso alcune piccole Frazioni. Sempre in salita si giunge ad Agnelli, dove occorre svoltare a SX verso Pradovera e la Val Nure su strada con pendenza decisamente più accentuata. Aggirato un colle, la pendenza si attenua ed in poco tempo si raggiunge il Passo (Sella dei Generali) dove le fatiche si possono considerare concluse. Svoltando a SX si discende verso il Passo di Santa Barbara dove si svolta nuovamente a SX verso Coli. Costeggiando il Monte Sant'Agostino, si raggiunge l'omonimo Santuario (fontanella sulla dx) e si prosegue oltrepassando la Pineta. Giunti all'incrocio (altra fontana), si svolta ancora a SX verso Coli ma, trascorsi un paio di minuti, occorre abbandonare l'asfaltata per imboccare a SX l'unica sterrata in discesa che si incontra. Su tratta iniziale molto semplice e leggermente più difficoltosa nel proseguo, si giunge nei pressi di Fontana dove occorre svoltare a DX in leggera salita verso Costa della Croce. Dopo pochi metri si nota una sterrata che si stacca a SX che si imbocca andando diritto subito dopo quando si incontra la pista da DH. Ritrovata l'asfaltata si prosegue sempre in discesa e poi occorre fare attenzione alla traccia perché bisogna ancora abbandonare la strada per imboccare una sterrata alla propria DX. In pochi metri si arriva ad un incrocio (sussiste un errore sul percorso segnalato con avviso sonoro) dove bisogna imboccare lo stretto sentiero alla propria DX poco visibile. Su tratta decisamente impegnativa si raggiunge il fondo valle e si ripercorre l'ultimo Km per ritrovarsi di nuovo al punto di partenza.
fontana

Waypoint

panoramica

Chiesa di Baratti

Waypoint

Sx

panoramica

Foto

panoramica

Foto

Waypoint

Sella dei generali Sx x Pradovera

panoramica

Foto

Waypoint

Passo Santa Barbara sx

fontana

Waypoint

Waypoint

Sx sentiero

Waypoint

Fontana sx

panoramica

Foto

Waypoint

Sx sterrato

Waypoint

Dx

Waypoint

Sx sterrato

Waypoint

S

Waypoint

Dx sterrata

Waypoint

dx su sentiero stretto in discesa

in questo punto sussiste un errore sulla traccia che segue la strada, invece occorre imboccare il sentiero sulla dx in discesa impegnativo per la presenza di sfasciumi e salti di roccia da affrontare con attenzione

Commenti

    Puoi o a questo percorso