-
-
335 m
30 m
0
10
21
41,19 km

Visualizzato 213 volte, scaricato 14 volte

vicino a Cerveteri, Lazio (Italia)

Banditaccia reverse
panoramica

Mare

Mare
fotografia

Maneggio

Maneggio
Lago

Caldaia

Caldaia
Cascata

Cascatella

Cascatella

2 commenti

  • Foto di marco grea

    marco grea 3-gen-2017

    Gran bel giro insieme al mitico Ulissetto, compagno ideale per qualsiasi avventura. Prima volta che lo percorro in senso orario.

  • Foto di marco grea

    marco grea 3-gen-2017

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Gran bel giro, molto selvaggio e panoramico.
    Si parte dal parcheggio della Necropoli della Banditaccia, da cui il nome del percorso, oppure da quello che si trova poco prima e poi si sale all'ingresso della Necropoli con il viale alberato, oppure si scende, a seconda del senso di percorrenza. Solitamente lo percorriamo in senso antiorario, con il tratto finale su asfalto trafficato a scorrimento veloce, che ti fa un po' dimenticare la bellezza dei boschi e dei paesaggi attraversati durante l'itinerario. C'è comunque la possibilità di evitare Via del Sasso, stretta e trafficata, percorrendo alcune stradine asfaltate interne, con ripidi saliscendi che costeggiano vigneti e uliveti. Percorrendolo reverse (senso orario) sono mooolto significative le due salite verso la fine del percorso, per risalire dal guado, due veri muri, difficili da affrontare in sella con le gambe stanche. Anche la risalita dalla deviazione per le cascate di Castel Giuliano metterà a dura prova chiunque, soltanto una volta sono riuscito a non scendere. Nel periodo estivo portare il costume per fare il bagno sotto la cascata. Attenzione al guado sul cordolo in cemento alla fine del percorso reverse, o all'inizio per chi lo percorre in senso antiorario, evitare di agganciare i pedali per poter scendere "al volo". Possibilità di sosta e ristoro presso il bar del maneggio a metà percorso. Fontanile vicino al piccolo guado nei pressi della cascata. Spettacolare e molto tecnico il tratto denominato "snake", che corre accanto al fiume prima di arrivare alla caldara di Manziana, che è il posto ideale per una sosta. Percorrendolo in senso antiorario discesa molto tecnica in mezzo ai sassi nella seconda metà.
    OKKIO ai cinghiali più di una volta ci sono sbucati davanti esemplari abbastanza enormi.
    Possibilità di allungare il percorso, per chi ha tempo e gambe, percorrendo i sentieri all'interno del bosco di Manziana. Fontanile all'incrocio con la strada provinciale asfaltata prima di entrare nel bosco di Manziana. Per chi vuole anche un po' di cultura, visita obbligatoria alla Necropoli della Banditaccia.

Puoi o a questo percorso