-
-
1.663 m
677 m
0
9,4
19
37,77 km

Visualizzato 2141 volte, scaricato 60 volte

vicino a Castagno, Toscana (Italia)

Partiamo da Castagno e via lungo la forestale che ci posrta alla sorgente del Borbotto. Da quì prendiamo a dx il CAI 17 che dopo un primo tratto pedalabile sino a Gorga Nera, ci costringe a spingere un tratto sino a svalicare sulle Crocicchie. Da quì ci dirigiamo verso Capo d'Arno e poi successivamente al Lago degli Idoli. Lasciato il lago, prima di una sbarra, facciamo attenzione e giriamo a sx per il bellissimo sentiero 4 che ci porta sotto il Falterona. Spingiamo un pochetto ed eccoci... sua mastà Monte Falterona. Da quì andiamo a Monte Falco che con i suoi 1657 m è il tetto del casentino! Proseguendo sul crinale 00 arriviamo ai bellissimi Prati della Burraia: posti belli ce ne sono, ma quel prato quasi fiabesco che guarda la vallata dell'Arno da una parte e la vallata del Bidente dall'altra è da urlo. Continuiamo sullo 00 sino al Passo della Calla da dove prendiamo il CAI 241: un sentiero di questa portata va goduto dall'inizio alla fine... un turbinio di faggi e abeti maestosi in un silenzio ovvattato dalla (poca) acqua che scorre sotto il sentiero. Un sentiero che ve lo consiglio vivamente!
Torniamo a Campigna sulla (bella) forestale, attraversiamo la strada della Calla e prendiamo la dura ma bellissima forestale sino ai Fangacci: una forestale così dura e bella (l'ultimo tratto è il CAI 253-251) tra abeti che toccano il cielo e formicai enormi che sono adagiati su di essi.
Arrivati ai Piancancelli e successivamente alle Fontanelle scendiamo verso le Balze di Rondinaia, poi sulla Posa e da quì per il sentiero molto, molto tecnico 14A sino a Castagno d'Andrea.

4 commenti

  • Foto di ariamatte

    ariamatte 17-ago-2013

    Non mi è piaciuto se non per alcuni scorci di panorama.
    E' un percorso trekking no mtb.
    Si pedala poco in salita e poco in discesa.

  • Foto di Val Lamone MTB

    Val Lamone MTB 18-ago-2013

    Mi spiace che non le sia piaciuto.
    Che sia un percorso da trekking lo dici lei... noi lo abbiamo fatto tutto in sella: questione di gamba, manico e... di gusti.
    Saluti!

  • Foto di ariamatte

    ariamatte 19-ago-2013

    Quasi tutto in sella.
    In alcuni passaggi gamba e manico contavano poco.

    Cordialmente

  • Foto di julius helveticus

    julius helveticus 13-nov-2019

    A novembre 2018 il sentiero 241 non era percorribile neanche a piedi: troppi alberi a terra, un macello! Qualcuno è informato della situazione attuale?

Puoi o a questo percorso