-
-
274 m
95 m
0
13
26
52,78 km

Visualizzato 425 volte, scaricato 33 volte

vicino a Caerano di San Marco, Veneto (Italia)

tratto da http://www.themtbbiker.com/asolando.html#.XJzTa0h7k_o

Descrizione
La “città dai cento orizzonti” (come la definì il Carducci) sorge sulle assolate pendici dei Colli Asolani, a metà tra le boscose Prealpi e la pianeggiante Marca Trevigiana, in un contesto paesaggistico fatto di vigne e ulivi, dove i profili collinari si susseguono e sovrappongono l’uno sull’altro a creare l’illusione del moltiplicarsi, appunto, degli orizzonti.

Non è solo Asolo, però, a regalare scorci idilliaci: tutta l’area circostante, dal Montello al Piave fino ai colli di Monfumo, è infatti un sorprendente alternarsi di ambientazioni diverse: grazie a un itinerario non eccessivamente impegnativo, questi luoghi sono ora alla portata di tutti.

I primi dieci chilometri fino a Casella d’Asolo scorrono tranquilli tra tratturi di campagna e stradine secondarie: le prime difficoltà arrivano con l’ascesa ad Asolo lungo il “Foresto Vecchio” e la scalata conclusiva fino ai piedi della Rocca. La successiva scalinata per il centro storico rappresenta il punto più tecnico dell’itinerario: i meno esperti possono evitare questo passaggio deviando per il centro subito dopo la salita del Foresto Vecchio.

Affrontata la discesa sterrata di Santa Caterina si raggiunge quindi Pagnano, e da qui ci si addentra tra i bassi rilievi della Val Sesilla e di Monfumo con piacevoli carrarecce e qualche rampa più arcigna. Per collegarsi alla vicina dorsale dei “Castelli” si dovrà invece attraversare un solco vallivo dal fondo erboso e risalire poi le difficili pendenze del Col degli Ulivi.

Agevoli saliscendi asfaltati permettono ora di spostarsi in direzione est, toccando la frazione di Palazzo Neville e imboccando poi una pista boschiva verso Onigo: con l’itinerario che procede in leggerissima discesa, si costeggia il Canale di Pederobba spostandosi successivamente nell’area golenale del Piave dove larghe e veloci piste sterrate conducono le pendici del Montello.

Seguendo lo Stradon del Bosco si giunge quindi a Pederiva, affrontando poi la temibile “Groppa” fino a Mercato Vecchio. Gli ultimi chilometri del tour offrono infine la possibilità di pedalare sui poco conosciuti percorsi del Sentiero Natura sul versante nord della collina.

Punto di partenza: Caerano San Marco, piazza Donatori di Sangue
Waypoint

Asolo - S.Caterina

Waypoint

CAERANO SAN MARCO

Waypoint

CAERANO SAN MARCO1

CAERANO SAN MARCO
Waypoint

Casella d'Asolo

Waypoint

Ciano del Montello

Waypoint

Col degli Ulivi

Waypoint

Guizzetta

Waypoint

loc. Mandre

Waypoint

loc. Nome di Maria

Waypoint

Mercato Vecchio

Waypoint

Monfumo

Waypoint

Onigo

Waypoint

Palazzo Neville

Waypoint

Pederiva

Waypoint

Ponte di Pagnano

Waypoint

Rive

Waypoint

Rocca di Asolo

Waypoint

Sentiero Naturalistico

Waypoint

Val Sesilla

2 commenti

  • Foto di DanyCR78

    DanyCR78 14-lug-2019

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Fasoloso. Un percorso dai molteplici aspetti, asfalto, sterrato erboso e su ghiaia, scalinata, salite discese in un paesaggio che regala emozioni ad ogni km. Da rifare sicuramente. 😂

  • Foto di omobono

    omobono 22-lug-2019

    Il percorso è davvero bello: si può percorrere anche con una gravel (come ho fatto io) magari evitando la discesa sui gradini: la bici è un po' troppo sbilanciata in avanti...
    Qualche tratto più da MTB (la breve parte che sconfina in un prato e la parte finale sul greto del Piave), ma comunque davvero molto vario e per nulla scontato.

Puoi o a questo percorso