Tempo in movimento  2 ore 46 minuti

Tempo  3 ore 58 minuti

Coordinate 5449

Uploaded 10 agosto 2018

Recorded agosto 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.449 m
1.002 m
0
9,7
19
38,66 km

Visto 715 volte, scaricato 38 volte

vicino Asiago, Veneto (Italia)

Percorso nel comprensorio Cesuna-monte Corno su sentieri poco battuti ma comunque ciclabili.

Sì parte dallo stadio del ghiaccio di Asiago e si raggiunge Cesuna percorrendo la strada del trenino, quindi si sale alla chiesa e poco dopo si volta a sinistra su strada ripida (case Macia) si prosegue tenendo la sinistra nei due bivi successivi per arrivare sotto il monte Zovetto. Ad un certo punto, sulla destra potrete vedere l'omonima Malga.
Arrivati alla strada asfaltata si prende a destra e si continua a salire fino ad un tornante. Poco prima della curva si segue l'indicazione bar Alpino e si lascia la strada asfaltata. Su falso piano in salita si raggiunge la strada di Magnaboschi che sale da Cesuna, si scende fino ad un tornante, quindi si prende a destra inoltrandosi nel bosco.
Questa strada aggira il monte Magnaboschi per sbucare alla Pozza del Favero dov'è situato il bar Alpino.
Oltrepassato il piazzale si tiene la sinistra e si prende una strada sterrata e si lascia sulla destra Malga Cariola. La strada è un saliscendi nel bosco, verso la fine, usciti dal bosco, il tracciato diventa impegnativo perché ci sono degli strappi tosti da superare.
Arrivati a bocchetta Paù fermatevi qualche minuto ad ammirare il panorama della val d'Astico.
Riprendete ora la strada asfaltata e dopo aver superato un breve tratto di salita, prendete un sentiero a sinistra (c'è un'indicazione con scritto Pianeta, si tratta del nome della strada dove sbucherete). Il sentiero è pianeggiante ma parecchio accidentato.
Arrivati alla strada asfaltata, salite a destra fino a raggiungere il passo.
Sulla sommità, a destra parte un altro sentiero, l'indicazione che troverete indica malga Senora e Foraoro. Seguite l'indicazione. Dopo un breve tratto di saliscendi (anch'esso parecchio accidentato) arriverete in un punto in cui potreste avere dei dubbi su come proseguire. Non preoccupatevi, seguite la traccia oppure i punti rossi che vedete sulle rocce e sulle piante, quella è la via. Dopo un po' inizia la discesa che finisce in prossimità della malga.
La parte interessante del giro finisce qui, vi trovate ora nella famosa strada delle malghe, percorretela fino a bocchetta Granezza (monte Corno), poi scendete lungo la strada carreggiabile.
Poco prima della fine, abbiamo tagliato a sinistra per evitare la provinciale, siamo così sbucati in centro ad Asiago dove abbiamo poi facilmente raggiunto il punto di partenza.
sella di scollinamento fra Monte Magnaboschi e Monte Grube
punto di intersezione di più strade dove c'è un ampio parcheggio e un bar/ristorante

1 comment

  • robypasi 17-set-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Giro bellissimo sicuramente lo rifarò ben dettagliato....!!!

You can or this trail