-
-
90 m
4 m
0
12
24
48,68 km

Visto 691 volte, scaricato 22 volte

vicino Testaccio, Lazio (Italia)

Percorso mediamente impegnativo; oltre le tranquille sterrate vi sono vari saliscendi e si incontrano due o tre punti da non sottovalutare, dove e’ necessaria padronanza della bici per non procedere a spinta. L’area della Riserva Decima Malafede e’ bellissima, con ampi panorami agresti e buone possibilita’ di incontrare rapaci. Volendo, vi e’ il punto di ristoro del casale della Torre di Perna, gestito dalla cooperativa Agricoltura Nuova. Partenza dalla Garbatella (per motivi logistici) e, con la ciclabile Tiberina, si giunge all’altezza di un grosso rudere di capannone, dove si scende per rampetta a V. dell’Ippodromo di Tor di Valle dove, purtroppo, sarete contornati da un numero imprecisato di rifiuti. Si attraversa l’Ostiense al semaforo e, passando sotto il ponte della stazione della Roma-Lido, si esce a Mostacciano (bel salitone fino all’ex IFO) per sbucare sulla laterale della Pontina. All’altezza della Galleria Garda si sottopassa la SS148 per continuare sempre sulla laterale, ma dalla parte opposta (usare il marciapiede, piu’ sicuro). Oltrepassati vari capannoni commerciali, si devia a sx per Via della Valle di Perna che conduce fino alla cooperativa e alla storica torre. Si prende a dx per Via del Casale della caccia, e gia’ da qui ci si inoltra in ambiente molto piu’ ameno. Si prosegue fino a bypassare una sbarra e trovare un fabbricato storicamente ricostruito (Castrum Legionis) (Qui ci si puo’, eventualmente, immettere nella traccia http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=7288889 , che descrive un altro giro per la tenuta). Procedere a sx per strada asfaltata e, con dura e ripida salita, si arriva fino alla fine della strada, dove si prende a dx per un campo. Si costeggia una recinzione e si giunge ad un incrocio dove le cose si fanno piu’ complicate vista anche la natura del terreno, sabbioso e/o fangoso. In breve si giunge ad una discesa sconnessa e molto impegnativa, quasi impossibile da fare in sella. Alla fine della discesa, si gira a sx (l’altra mia traccia qui girava a dx, per un vallone sabbioso) per risalire a fatica verso la Pontina, che si costeggia brevemente. Ad un varco di recinzione si prende una stradina che passa per la zona piu’ bella, nel bosco, con laghetti, ombra e silenzio. Scendendo (tratti dissestati) verso l’uscita di V. di Trigoria, si passa un’altra recinzione amovibile di fianco ad una casetta rossa e si esce su Via G. Terranova, che si prende a sx.

**AGGIORNAMENTO 16 Ottobre 2016: come descritto nella traccia http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=15192555 , il fondo e' stato da poco completamente recintato e la recinzione amovibile e' stata fissata. Se si arriva qui, occorre uscire per uno stretto varco di fianco al muro di V. di Trigoria ! Fare riferimento alla traccia per ulteriori spiegazioni **.

Si passa il borgo di Torre Guidaccia e si ritorna a V. Valle di Perna.

** AGGIORNAMENTO 28 Ottobre 2017: La situazione e' peggiorata..adesso hanno completamente recintato tutto ! Non si esce e non si entra dal cancello che da' su V. di Trigoria. Prima c'era un varco pedonale, adesso non ci passa neanche una zanzara ! Cosi' come dall'altro capo di V. Terranova dove, fortunatamante, si puo' uscire verso V. del Casale della Caccia aggirando l'altro cancello a dx per un campo, al momento arato ** .

Da V. Valle di Perna, verso sx si risale, ma vale la pena farsi un giretto per uno dei vari sentieri natura, che arriva al Campus Biomedico, dove vi e’ un interessante area umida. Per il ritorno, da Piazza Hazon si passa per il Torrino, si incontra la stazione della MB Magliana, si prende la ciclabile delle Tre fontane, quella della Laurentina e, infine, quella della Colombo, che ci riporta alla partenza.

Commenti

    You can or this trail