-
-
2.813 m
928 m
0
42
83
166,55 km

Visto 48 volte, scaricato 0 volte

vicino Ponte di Stelvio, Trentino-Alto Adige (Italia)

Bikepacking
Diff. BC - V3
Da Prato Stelvio si sale all'omonimo passo per scendere dalla parte opposta e all'altezza della IV cantoniera si prende a dx in direzione Umbrailpass/Giogo di S. Maria. Dopo una cinquantina di m. circa si imbocca a sx un single track che taglia a mezza costa le pendici del Piz Umbrail fino a guadagnare la Bocchetta di Forcola. Scendere sull'opposto versante fra ruderi di baraccamenti militari prima su strada e poi sentiero per poi risalire alla Bocchetta di Pedenolo. Da qui si scende su tortuosa ma comoda strada che nella parte bassa si trasforma in stretto sentiero con sassi smossi e a tratti un pò esposto. Raggiunto il fondo della Valle Forcola si risale al Lago di Cancano e dopo essere passati nei pressi delle Torri di Fraele si scende per tre tornanti fino ad imboccare a dx il tracciato della decauville che si percorre fino all'abitato di Arnoga. Si attraversa la s.s. 301 del Foscagno e si imbocca la strada che risale la Val Viola fino all'omonimo rifugio e di qui il Passo di Val Viola dove è posto il confine di stato Italia/Svizzera. Inizia ora una bellissima discesa su single track e poi su s.f. fino alla loc. Sfazu. Qui si svolta a dx in salita sulla strada n. 29 che sale al Passo del Bernina per lasciarla e rientrare in Italia attraverso la Forcola di Livigno. Subito dopo aver attraversato la frontiera si scende a dx aggirando la foresteria e prendendo una stradina stretta e tortuosa che una volta raggiunto il fondo della valle si fa più comoda e filante. Imboccata la pista ciclabile si supera Livigno tenendosi sulla dx, senza entrare in paese. Si prosegue tenendosi sulla dx orografica costeggiando per breve tratto il Lago di Livigno, giungendo così al Ristoro Alpisella. Qui inizia la ripida salita della Val Alpisella. Giunti all'omonimo passo si prosegue in leggera discesa fino ad imboccare a sx un bel single track che scende fino al lago di San Giacomo. Fra strade bianche e single track si perviene in Val Monastero e la si percorre interamente per poi scendere velocemente fino all'abitato di Santa Maria dove si prende la ciclabile - che a tratti percorre anche strade aperte al traffico, comunque sempre limitato - e seguendo le indicazioni per Merano si fa ritorno a Prato Stelvio.

Variante: raggiunta la s.s.41 della Val Monastero la si può seguire in discesa verso dx arrivando direttamente a Glorenza dove si può prendere la s.p. n. 50 fino a Prato Stelvio. Questo percorso, oltre ad essere più veloce, accorcia di molto il chilometraggio.

Commenti

    You can or this trail