-
-
494 m
18 m
0
19
37
74,28 km

Visualizzato 207 volte, scaricato 27 volte

vicino a Vaccina, Lazio (Italia)

Con Giorgia, Dario e altri amici. Un anello con partenza da Ladispoli, volendo raggiungibile anche in treno. La prima parte è su asfalto, sulla Via Aurelia, poi si comincia a salire. Lo scenario diventa subito molto suggestivo ed anche tecnico. Un bel single track ci costringe a molteplici cambi di direzione, si deve fare attenzione ad evitare ogni ostacolo, e, per via della conformazione del terreno è possibile che in qualche punto si debba passare smontando di sella. Si raggiunge la provinciale del Sasso, se ne percorre un breve tratto, si gira a sinistra (volendo è possibile deviare a destra e con una andata e riorno si va a vedere la Caldara di Manziana) e si raggiunge il suggestivo bosco di Manziana. Si lambisce l'abitato di Manziana e percorrendo un tratto di provianciale si giunge al bivio per Canale Monterano, noi abbiamo fatto una deviazione rispetto alla traccia originale e siamo saliti in paese per prendere un caffè; così facendo abbiamo eliminato una parte di asfalto che altrimenti avremmo dovuto percorrere. Da Canale Monterano, si scende per un breve tratto, per poi riprendere a salire, dolcemente, fino alla quota massima della giornata posta a poco meno dei 500 mtslm. Si pedala ancora su sterrato fino a raggiungere la sterrata proveniente dal bosco, si gira a destra e, dopo un paio di chilometri si comincia a scendere verso Oriolo. Da qui si prosegue verso Bracciano, che si supera puntando verso Castel Giuliano che, però, non raggiunge; infatti dalla provinciale si prende a sinistra e, pedalando nuovamente su sterrato, si raggiunge la provinciale Settevene-Palo. Se ne percorre un breve tratto, quindi si gira nuovamente a sinistra, e con qualche km di stradine di sali e scendi si arriva ad oltrepassare l'autostrada per ritornare quindi sulla Via Aurelia. Si gira a sinistra, se ne percorre un km circa fino alla rotonda, da dove, girando a destra, si rientra rapidamente al punto di partenza. Il giro non presenta particolari criticità, i 1000 metri di salita sono ben diluiti nei 63 km, solo nella parte iniziale si possono avere difficoltà a rimanere in sella.

Commenti

    Puoi o a questo percorso