-
-
1.091 m
552 m
0
13
25
50,8 km

Visto 226 volte, scaricato 10 volte

vicino Vallececa, Lazio (Italia)

Con Luca ed Edoardo. Un bel giro, purtroppo caratterizzato dalla presenza di troppo asfalto, circa il 70%. Per il resto, i paesaggi sono molto belli, si toccano due laghi: quello del Salto e quello del Turano, caratteristici della zona. Dopo circa 13 km di pianura in cui si costeggia il lago del Salto, si gira a sinistra e si affronta la prima grande salita, su aasfalto.Si sale per circa 12, dopo aver superato Varvo Sabino si oltrepassa Valelcupola, quindi, con un pò di sterrato, si svalica. La vista è molto suggestiva, la discesa che segue, e che porta fino al lago Castel di Tora, sul lago del Turano, è a tratti anche proibitiva. Bisogna fare molta attenzione. Da Castel di Tora si percorre un tratto su provinciale, costeggiando il lago del Turano. Al bivio per Ascrea si gira a sinistra e comincia la seconda grande salita. Si sale fino a superare l'abitato, e fino ad arrivare alle Gole dell'Obito. La strada spiana un pò, ma solo per poco. Si ricomcia a salire nella cornice delle gole, queta volta su sterrato, si attraversa parte della riserva dove, in cima, si gira su asfalto , a sinistra. Mancano ancora circa 100 metri di dislivello che si fanno su asfalto, per fortuna non c'è traffico. Una volta che si ricomincia a scendere, si arriva rapidamente a Girgenti. Da qui il percorso lascia la provinciale e prende a destra, poi, subito prima del cimitero, gira a ncora a destra, in discesa, e va a percorrere un tratto che la vegetazione ha richiuso e che conviene assolutamente evitare continuando sulla provinciale asfaltata che, in circa 2,5 km ci riporta al punto di partenza.

Commenti

    You can or this trail