-
-
646 m
148 m
0
9,2
18
36,81 km

Visto 22 volte, scaricato 2 volte

vicino Baschi, Umbria (Italia)

La prima breve parte del percorso è in salita su strada asfaltata e porterà i partecipanti direttamente nelle bellissime campagne baschiesi. Un passaggio tra i vigneti, caratterizzato da strappi in salita e veloci stradoni, condurrà al primo single track (il brutto vecchio), breve ma molto tecnico.
Attraverso un oliveto si arriverà successivamente al secondo single track (Nocchiari), che porterà i biker a costeggiare una coltivazione di nocciole.
Ancora uno tratto in leggera salita e poi l'attraversamento di un piccolo fosso prima del terzo single track, affascinante e al contempo insidioso, viste le tracce lasciate dalle acque piovane invernali in tutta la zona. A questo punto il primo vero strappo in salita (il lungagnolo), lungo circa 3 Km, che sfrutta uno stradone usato solitamente dalle macchine agricole.

Al termine della salita gli atleti si troveranno al confine tra i comuni di Baschi e Montecchio e attraverso uno stradone scorrevole e veloce andranno ad affrontare un'altra importante salita (poggio della Volara): è uno dei punti-chiave del percorso, in cui ci sarà senz'altro selezione. Scollinando c'è ancora un single track che porta fino a Cerreto (frazione del comune di Baschi, nota per la famosissima sagra della focaccia, che si svolge ad agosto e ogni anno fa segnare il tutto esaurito). È qui che avviene la separazione tra i due percorsi, quello lungo di 42 Km e quello corto di 20 Km.

Il gruppo degli agonisti proseguirà in salita verso Civitella del lago (Civitella de' Pazzi), un tratto di strada asfaltata che immette nei fitti boschi di lecci e querce. Sicuramente uno dei passaggi più interessanti di tutto il percorso: dapprima il labirinto, con il transito anche all'interno di un classico appostamento per la caccia ai tordi, e poi il più bello e lungo dei single track (le buche del vento), che porterà i biker proprio davanti alle caratteristiche fessure delle pareti montuose dalle quali soffia vento freddo durante tutto l'anno.

Dopo l'attraversamento di un piccolo ruscello si arriverà al paese di Civitella con il celebre fondo in sampietrini. Da qui si ricomincia a scendere con lo splendido scenario del lago di Corbara a fare da cornice e, dopo aver affrontato l'ultimo single track (le menicaglie), i corridori torneranno a Cerreto e, sempre in discesa, ancora attraverso i vigneti ed una velocissima discesa (del pomurlo vecchio), si arriverà quasi a toccare l'acqua del lago di Corbara.

L'ultima importante salita porterà finalmente a rivedere il paese di Baschi, ormai lontano solo un paio di chilometri. Ma c'è ancora tempo per una sorpresa: l'arrivo in salita tra le stradine del paese vecchio (i buchi di Baschi), anche in questo caso con il caratteristico fondo in sampietrini, che riporterà i partecipanti direttamente in Piazza Italia.

Commenti

    You can or this trail