-
-
1.458 m
38 m
0
102
204
408,19 km

Visto 871 volte, scaricato 17 volte

vicino Osteria Grande, Emilia-Romagna (Italia)

L'obiettivo era uno sterrato facile e bianco lungo circa 20/25km da Trappola a Vallombrosa. Per arrivarci, da Osteria Grande, via Emilia fino a Faenza, si sale a Brighella svallando poi verso Rocca San Casciano. Si arriva a Galeata attraversando il Colle CentoForche . Si prosegue verso il Colle del Carnaio e a San Piero in Bagno si imbocca l'E45 fino a Pieve Santo Stefano. Qua si percorre una bellissima strada che porta al Valico dello Spino. Giunti a Bibbiena, occhi aperti a non sbagliar strada: si scende fino a Talla e si prende la strada che passa per Anciolina arrivando fino a Trappola. Qua occorre fare attenzione: poco dopo Trappola ci si imbatte in un bivio dove si è obbligati ad andare solo dritto e non a dx o sx. In realtà se si va a sx (percorso vietato ai mezzi motorizzati) si taglia un bel pezzo d'asfalto sostituendolo con uno sterrato. Ad ogni modo questo è il punto in cui parte uno sterrato molto lungo e veloce per lo più fatto da strada bianca con sasso molto poco smosso. Occhio alle buche, ce ne sono parecchie. Si arriva nella bellissima Riserva di Vallombrosa.
Da qui si può salire sul Passo della Consuma (chiosco per panini e bibite) per poi tornare indietro. Occhio che da Vallombrosa all'imbocco della strada principale, il fondo è completamente distrutto: buche enorme e ripetitive difficili da individuare con i giochi di luce che fa il sole. Dalla Consuma a Pontassieve la strada è scorrevole e molto bella.
Da Pontassieve si sale a Borgo San Lorenzo, Passo Futa e Passo Raticosa.

Commenti

    You can or this trail