-
-
353 m
328 m
0
1,2
2,5
4,96 mn

Visto 1053 volte, scaricato 3 volte

vicino Castel Gandolfo, Lazio (Italia)

Lago paesaggisticamente bellissimo. Il suo rapporto con l'uomo affonda le origini nel neolitico per proseguire con i latini, i romani e via via alle olimpiadi del '60 che ne hanno compromesso la bellezza selvatica.

Scendendo da Castel Gandolfo si arriva ad una rotatoria, svoltare subito a destra e poi a sinistra per il parcheggio dal quale è facilmente trasportabile il kayac o la canoa in acqua. Ci sono oltretutto numerosi impianti dove è possibile affittarla.

Il percorso è facilmante percorribile in 2h se ci si sofferma ad apprezzare il paesaggio, in 1h30 se si pagaia costantemente.
Non ci sono punti pericolosi ed è adatto anche ai principianti anche se questo lago ha mietuto numerose vittime. Fare attenzione perchè in alcuni punti il fondale è fangoso o basso, versante Rocca di Papa e stabilimenti balneari, mentre in altri è profondissimo, versante bosco.
Fare un ulteriore attenzione ai canader o elicotteri che pescano l'acqua in questo bacino per spegnere gli incendi estivi.

Ci sono diversi pescatori sul versante di Rocca di Papa e percorsi per l'allenamento di canottaggio sul versante di Castel Gandolfo.
È possibile notare diverse tipologie di uccelli, pesci e qualche tartaruga, mentre accanto agli stabilimenti è presente una breve riserva archeologica che conserva ciò che rimane di un antico insediamento di palafitte del neolitico. Si possono vedere sul fondale il perimetro di queste abitazioni. Lungo le coste ci sono pietre enormi e lavorate risalenti al periodo romano quando il lago era sfruttato per diversi fini grazie alla presenza delle ville romane costruite sulle sue coste.


Commenti

    You can or this trail