Tempo in movimento  4 ore 19 minuti

Tempo  6 ore 26 minuti

Coordinate 3308

Caricato 17 settembre 2019

Recorded settembre 2019

-
-
938 m
268 m
0
4,4
8,8
17,67 km

Visto 56 volte, scaricato 2 volte

vicino Ceselli, Umbria (Italia)

|
Mostra l'originale
Palcoscenico impegnativo oggi, forse la maggior parte dell'intero percorso meridionale, che ci offrirà senza dubbio panorami indimenticabili. L'accesso prolungato metterà alla prova le nostre condizioni fisiche, tuttavia l'ambiente rende il viaggio molto più sopportabile di quanto si pensasse inizialmente. La tappa inizia seguendo la strada a destra che in appena impercettibile inizio la salita ci fa allontanare da Ceselli per passare 2 km attraverso la città di Pontuglia. Lì la strada inizia a salire a zigzag, ma per fortuna non riusciremo quasi a trovare un'auto che sale o scende. Verso il punto 4.1 attraversiamo Le Cese e l'attenzione, perché accanto al cimitero montano che passiamo, a destra su una ripida salita, il percorso che dobbiamo prendere inizia in quella che sarà la parte più difficile del palco, siamo nel pk 5 del percorso. Il sentiero è sassoso nel mezzo della foresta e la salita è impegnativa, tuttavia, quando prendiamo a malapena 700 metri di salita, ci viene offerta una vista panoramica spettacolare sulla Valle Nera, sul Pontuglia che è stato sotto e sul Monte Civitella. Continuiamo la progressiva salita attraverso una cascata e nel sett. 7.9 arriviamo alla inquietante città abbandonata di Sensati, che come in questi casi, ha una leggenda interessante. Lasciamo alle spalle la città che la natura ha sicuramente vinto la partita e continuiamo a salire fino a quando nel punto 9.3 raggiungiamo il punto più alto del palco arrivando alla Forcella di Castelmonte. Il sentiero continua ora in leggera discesa fino a quando non passiamo attraverso una proprietà privata, Porelle, dove troviamo una fontana. Ci avviciniamo a Monteluco e al suo convento all'altezza di una pianura dove troviamo abbastanza intrattenimento per visitatori e veicoli. Dal centro religioso inizia la discesa su un ripido pendio che a zig zag ci porterà nel luogo noto come Giro dei Condotti all'altezza dello spettacolare Ponte delle Torri. In linea di principio, la strada dovrebbe attraversare il ponte, ma a metà settembre 2019 è stata chiusa a causa del pericolo di instabilità e lavori di restauro. Questo ci costringe a fare una variante interessante che allunga il percorso in un paio di chilometri per raggiungere Spoleto e che ci porta alle rovine delle chiese di San Ponziano e Sant'Elisabetta con una vista eccellente di Spoleto che si trova dall'altra parte del profondo cannone. In pista, tuttavia, l'ingresso a Spoleto è fatto dalla strada che scende, la SP462, quindi attraversando la SS3 che ha molto traffico e deve essere attraversata con attenzione, per arrivare senza circondare la nostra sistemazione finale, il convento del Bambino Gesù che si trova in quella zona.
Waypoint

Polideportivo de Ceselli

Waypoint

Pontuglia 356 m

fotografia

Burritos

Waypoint

Hacia Spoleto

Waypoint

Le Cese-Ancaiano

Waypoint

Cementerio de montaña

Intersezione

A la derecha arriba

panoramica

El valle del Nera y el monte Civitella

Cascata

Cascada

Waypoint

Sensati

Waypoint

Hacia Spoleto

Waypoint

Forcella di Castelmonte

Passo di montagna

Porelle 910 m

Waypoint

Le Porelle

Picnic

I camini di Monteluco 880 m

Intersezione

Hacia Spoleto

Waypoint

Prato di Monteluco

Waypoint

Cruz Francigena

Waypoint

Capilla

Religinė architektūra

Eremo delle Grazie

Waypoint

Giro dei condotti 430 m

panoramica

Vista del Ponte delle Torri y la Rocca Albornoziana

Ponte

Ponte delle Torri

Waypoint

Spoleto

Religinė architektūra

San Rocco

fontana

Fontana di Via San Carlo

Waypoint

Suore Bambin Gesù

Commenti

    You can or this trail