Tempo  3 ore 34 minuti

Coordinate 1336

Uploaded 13 luglio 2018

Recorded giugno 2018

-
-
143 m
57 m
0
5,1
10
20,57 km

Visto 51 volte, scaricato 2 volte

vicino Rivanazzano, Lombardia (Italia)

La Via dei Malaspina è una variante della Via Francigena che collega Pavia con Bobbio passando dalla Valle Staffora.

Non è un percorso molto pubblicizzato, e lo dimostra il fatto che sulla rete ci sono solo due pagine dedicate (http://www.viadelmare.pv.it/via-dei-malaspina.html e http://www.viefrancigene.it/varianti-francigene/via-dei-malaspina.html).
Anche la guida cartacea non è più disponibile presso i vari uffici turistici che ho interpellato.

Avevamo a disposizione delle vecchie tracce gps ma non avevamo completa fiducia in esse, non conoscendone la fonte e sembrando più tracciate a computer che rilevate sul campo, ed abbiamo deciso di seguirle sono in mancanza di segnaletica...cosa che, scopriremo, sarà praticamente la norma.

Per nostra comodità l'abbiamo percorsa in senso inverso rispetto a quello canonico (quindi da Bobbio a Pavia) e, naturalmente, la segnaletica che abbiamo incontrato puntava sempre nel senso contrario al nostro.

Infine, abbiamo diviso la Via in 4 tappe:
1) Bobbio - Varzi
2) Varzi - Rivanazzano
3) Rivanazzano - Cervesina
4) Cervesina - Pavia

------------------------------------------------

Sabato 30 Giugno 2018 riprendiamo da Rivanazzano la nostra Via Francigena.
Come già scrivevo nella seconda tappa, la Via Francigena non passerebbe da Rivanazzano (secondo la traccia in nostro possesso, a Salice Terme taglia direttamente per Retorbido), per cui alla ripartenza non troviamo segnavia...e, questa volta, è giusto così ;)
Da Piazza Cornaggia seguiamo la SP461, passiamo lo Staffora su ponte e, alla rotonda che troviamo subito dopo, andiamo dritti in Via Martiri della Libertà.
Al successivo incrocio svoltiamo a destra e, pochi metri dopo, riprendiamo sulla sinistra la ciclopedonale Voghera - Salice che già avevamo percorso sul finire della 2° tappa.
Ora non resta che seguirla per circa 10km fino a Voghera, sfiorando prima Retorbido (dove ci ricongiungiamo con la nostra traccia) e Codevilla.
Il percorso è tutto asfaltato ed ottimamente tenuto...forse un po' monotono, ma permette di andare spediti.
Arrivati a Voghera la ciclopedonale vera e propria finisce all'incrocio con la SP10 in Via Piacenza, ma svoltando a destra c'è comunque una corsia dedicata a fianco della provinciale (segnaletica Velostazione Città di Voghera).
Arrivati ad una grande rotonda giriamo ancora a destra in Via Lamarmora e, dopo poco, abbandoniamo la ciclopedonale (che svolta a sinistra e termina alla stazione ferroviaria) per tirare dritto, superare un sottopasso e svoltare a sinistra in Via Pascoli.
Dopo circa 250 metri giriamo a destra su Strada Bossola (segnavia, se non ricordo male il primo della giornata!) e proseguiamo dritto per circa 2km, tra campi e case isolate.
All'incrocio in prossimità dell'autostrada andiamo dritti (segnavia) e, passato il cavalcavia, andiamo ancora dritti sul primo (ed unico) sterrato della giornata.
Arrivati nei pressi di alcuni capannoni giriamo a destra e poi subito a sinistra, ignoriamo un bivio a destra e, dopo una curva a sinistra, arriviamo in Via Bandoria (segnavia) alle porte di Oriolo.
Passati alcuni cascinali malmessi cominciano le prime case e siamo presto in centro paese di fronte la chiesa di San Bernardo.
Passata Piazza della Chiesa proseguiamo in Via della Chiesa, poi svoltiamo a destra sulla SP23.
Dopo circa 400 metri giriamo a destra su ponte sullo Staffora e subito dopo a sinistra su Strada Cervesina di Destra e proseguiamo per circa 2,5km costeggiando ancora campi e cascinali sparsi.
Finalmente, una curva a sinistra smuove tanti km dritti come righelli e ci conduce alle porte di Cervesina.
Svoltiamo a destra in Via Papa Giovanni XIII e poi a sinistra in Via Garibaldi.
In breve siamo in Piazza Vittorio Emanuele II davanti la chiesa di Sant'Ambrogio, e per oggi la nostra Via dei Malaspina finisce qua.

Morale: una tappa facile, caldo a parte, tutta in piano e al 99,9% su asfalto.
Carina la ciclopedonale da Rivanazzano a Voghera, con alcuni tratti in ombra molto graditi, monotono il resto...ma nell'ottica di una "via" o di un "cammino" ci sta anche questo.
  • Foto di Rivanazzano Terme, partenza!
  • Foto di Rivanazzano Terme, partenza!
Rivanazzano Terme, partenza!
  • Foto di L'inizio della ciclopedonale da Rivanazzano
L'inizio della ciclopedonale da Rivanazzano
  • Foto di Re Alboino e Bertoldo
Statua che raffigura Il Re Alboino nell'atto di consegnare la corona a Bertoldo, nei pressi di Retorbido
  • Foto di Un tratto della ciclopedonale
Un tratto della ciclopedonale
  • Foto di Ultimo tratto di ciclopedonale entrando in Voghera
Ultimo tratto di ciclopedonale entrando in Voghera
  • Foto di Strada Bossola
Strada Bossola
  • Foto di Passaggio in Oriolo
Passaggio in Oriolo
  • Foto di Strada Cervesina di Destra
Strada Cervesina di Destra
  • Foto di Arrivo alla porte di Cervesina
Arrivo alla porte di Cervesina

Commenti

    You can or this trail