Exgio56
536 96 1
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa
  • Foto di Via dei Filtri - Ponte Cavassolo - Canate - Monte Lago - Alpesisa

Tempo  4 ore 46 minuti

Coordinate 1564

Uploaded 7 agosto 2016

Recorded agosto 2016

-
-
1.024 m
76 m
0
4,9
9,8
19,64 km

Visto 705 volte, scaricato 7 volte

vicino Prato, Liguria (Italia)

A mio modesto parere uno degli anelli più suggestivi a portata di bus alle porte di Genova.
Contesto unico, Oratorio di San Rocco abbandonato, antico acquedotto di Genova da percorrere nella diramazione che parte dal Ponte di Cavassolo a salire con indicazione Monte Lago. La scalinata che sale a Canate e poi al monte Lago opere dell'uomo oggi irripetibili. Canate il paese abbandonato ogni angolo una sorpresa. Monte Lago ed Alpesisa panorami unici.
La difficoltà sta nel tratto a salire richiede un minimo di "gambe" ed in questo periodo a tratti l'erba alta nasconde il fondo dei sentieri, attenzione dove si mettono i piedi.

2 commenti

  • guma72 16-set-2016

    a Canate si ci può arrivare con la MTB? Grazie.

  • Foto di Exgio56

    Exgio56 16-set-2016

    Non è facile arrivare a Canate in MTB, i sentieri che arrivano a Canate sono quattro. Escluderei assolutamente quello che sale dal ponte di Cavassolo e quello che scene dal Monte Lago causa pendenza (in certi punti anche 37%) e fondo con scalini comporterebbe portarsi praticamente la MTB sulle spalle per gran parte del percorso su un sentiero spesso costituiti da soli scalini tra una fascia e l'altra. Il sentiero che parte da Marsiglia e passa da Scandolaro dei quattro forse ha il fondo migliore ma presenta forte dislivello e nella parte finale verso Canate è anche piuttosto esposto e stretto, l'ultimo (vedi http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=13535680) che parte san Martino di Struppa/Borgano e passa da Case Tigui non presenta forti pendenze ma a tratti fondo con grossi massi, ruscelli da attraversare tratti esposti e stretti. Il tutto in considerazione di averli percorsi tutti a piedi non sapendo le tue doti alla guida di una MTB ti indicherei di provare questo ultimo tracciato mettendo in preventivo lunghi tratti a spinta e desistere assolutamente qualora reputi che la situazione possa diventare critica. Facendola breve in base alla mia esperienza di solo escursionista (nessuna esperienza in MTB) e vedendo mediamente come vanno coloro che spesso incontro ti direi che andare a Canate almeno la prima volta è meglio andarci a piedi e valutare soggettivamente se si ha le capacità di arrivarci in MTB. Spero di esser stato utile.

You can or this trail