Tempo  6 ore 53 minuti

Coordinate 1826

Caricato 9 novembre 2017

Recorded settembre 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
514 m
164 m
0
3,2
6,4
12,83 km

Visto 1734 volte, scaricato 52 volte

vicino Cava Monte Tondo, Emilia-Romagna (Italia)

Panoramica escursione sul Monte Mauro nel comprensorio della vena del gesso.
Attenzione sul sentiero n°511 che presenta tratti rocciosi esposti lungo la Riva del Gesso.
Escursione sconsigliata in caso di pioggia e/o terreno bagnato che risulta particolarmente scivoloso nel tratto roccioso.
Lasciamo l’auto nei pressi del piccolo borgo diroccato di Crivellari (Borgo Rivola), le sue originali case di gesso e selce risalgono al secolo XIII. Iniziamo la nostra ascesa con il sentiero CAI n°511 (Alta Via dei Parchi – Corolla delle Ginestre) che ci conduce sul Monte della Volpe (mt.490). Il sentiero si sviluppa a margine del precipizio lungo la scenografica Riva del Gesso, con passaggi rocciosi esposti tra macchie di vegetazione; bellissimo il panorama. Superiamo la Sella di Ca’ Faggia, mantenendoci sulla Riva del Gesso troviamo prima una chiesa rupestre successivamente la Pieve di S.Maria in Tiberiaci che riusciamo a visitare con la guida del parroco. Proseguendo sul sentiero n°515 risaliamo la spettacolare cresta giungendo sulla cima di Monte Mauro (mt.515), la massima quota della nostra escursione. La modesta altitudine non deve trarre in inganno, il meraviglioso panorama ci regala una vista che spazia fino alle coste della riviera Romagnola. Aggiriamo la cresta, il sentiero scende ripido nel bosco, nei pressi di Cassano prendiamo il sentiero n°513 (Cammino di S. Antonio). Passiamo da Ca’ di Sasso, Casa Tomba, Canovetto, iniziamo a risalire fin sotto la sella di Ca’ Faggia; qui il sentiero inizia a degradare nel bosco riconducendoci al borgo di Crivellari dove termina la nostra escursione.

1 comment

  • Gino Taccuino 17-ago-2019

    I have followed this trail  View more

    Molto bello, molto faticoso ma ne vale la pena! Consiglierei fare il sentiero al contrario visto che il Monte Mauro ha dei punti un po difficili da passare, sopratutto se viene fatto in discesa. Abbiamo fatto il percorso partendo per andare al Monte Mauro e alcune parti le abbiamo praticamente scalate per mancanza di sentiero e solo distese di gesso. Paesaggio stupendo e rilassante, ci siamo andati per Ferragosto e non c'erano molte persone. Consiglio di farlo alla mattina presto così non vi beccate il sole cuocente e state bene con il fresco

You can or this trail