-
-
1.167 m
504 m
0
2,7
5,4
10,88 km

Visto 10 volte, scaricato 0 volte

vicino Serradica, Marche (Italia)

Dopo aver parcheggiato la macchina in località Valsorda ci dirigiamo verso il Passo Cattivo , la strada prima è incatramata per poi diventare bianca è il Sent. N 209. Arrivati al Passo Cattivo dove si gode un panorama bellissimo vale la pena fermarci un attimo, proseguiamo per la carrareccia, ora la strada prosegue in piano circondato faggi. Proseguiamo fino a raggiungere un bivio alla nostra Sx, non ci possiamo sbagliare è la prima deviazione che incontriamo che scende abbiamo anche la segnaletica Bianco e Rosso Sent. N 119. AG. Proseguiamo a scendere sempre immersi in una bellissima faggeta, raggiungiamo L'Aia di Frangulea, val la pena una piccola deviazione e fermarsi un attimo per godere del panorama.Riprendiamo a scendere a volte anche ripidamente sempre su carrareccia fino a raggiungere una deviazione sempre alla nostra Sx ora bisogna seguire la traccia del nostro GPS perchè non ci sono in questo tratto segni bianchi e rossi. Raggiungiamo L'agriturismo il Faggio tenendo sempre lo sguardo sulla traccia da seguire sul nostro GPS proseguiamo a scendere seguendo una traccia di sentiero dove la vegetazione tende a chiudere e attraversando campi arriviamo al paese di Serradica. Il sentiero prosegue attraversando il paese fino a raggiungere il fiume. Questa volta l'itinerario prosegue alla nostra SX Sent N 125 B, continuando prima a camminare su strada incatramata, all'uscita del paese diventa una carrareccia, che progressivamente comincia a salire. Arrivati ad una slargo giriamo decisamente a Dx superando un dosso piedritico ci sono bandierine bianche e rossi. Qui inizia il tratto molto impegnativo chiamato le Brecciaia, il nome stesso ci fa capire la difficoltà, che va affrontata con passo molto lento. La salita si fa sentire il sentiero su sfasciume comunque è evidente, continuano a salire zic zagando, ad un certo punto il sentiero tenendo la Dx entra nel bosco continuando a salire, qui la segnaletica si fa più assente fare attenzione, la traccia a volte è più evidente a volte meno piano piano ci fa risalire il versante . Arrivati in cima ora i segni bianchi e rossi ci fanno uscire dalla boscaia per riprendere il sentiero Sent. N 125 A che ci riporta alla Valsorda dove si conclude così la nostra escursione.
NB: 1)L'escursione di per se è facile, tranne il tratto delle brecciaia, un tratto in forte salita,
compresi tratti nel bosco, per questo lo classificata "Impegnativo"
2) Ho usato la cartina Kompass Cagli Fabriano San Severino Marche.

Commenti

    You can or this trail