-
-
2.615 m
1.470 m
0
8,2
16
32,94 km

Visto 1137 volte, scaricato 11 volte

vicino Bellamonte, Trentino - Alto Adige (Italia)

Trek - Valmaggiore-Sadole
I° giorno -
Da Predazzo risalire la Valmaggiore fino al ponte q. 1580 m. dove si prende il sent. n. 336 fino al Lago di Cece. Prosegure su sent. n. 336 sulla dx del lago e risalire la Valle della Caserina passando per l'omonimo bivacco e lago per poi risalire interamente il vallone fino a F.lla Cece q. 2393 m. Prendere a dx su sent. n. 349 che da qui si seguirà fino al P.sso Sadole. Passando per F.lla Valmaggiore (bivacco Paolo e Nicola - acqua a puco più di 100 m. su versante sud) si prosegue per F.lla Moregna q. 2400 m. circa si scende al Lago Brutto - in realtà molto suggestivo - e poi si traversa poco sopra il Lago delle Trote per risalire alla vicina F.lla Coldosè q. e scendere al vicino bivacco omonimo posto sul versante sud - acqua poco sotto -
II° giorno -
Risaliti alla f.lla prendere, a sx su sent. n. 349 e seguirlo fino a scendere in Val di Sadole e raggiungere il Rif. Cauriol. Su segn. n. 320 salire la sterrata a sx e il successivo sent. fino a P.sso Sadole e continuare a sx su sent. stretto e sdrucciolevole - segn. con cartello "Via Italiana" sul versante S del Piccolo Cauriol - segnalato ma non numerato - fino a prendere ripidamente a sx a risalire il vallone tra il Piccolo Cauriol e il M.Cauriol. L'itinerario è ora evidente con la risalita diretta fino alla SellettaCarteri e la cresta a dx fino alla cima del M. Cauriol. Alla selletta si interseca la "Via Austriaca" che sale dal versante N e che si percorrerà in discesa. Dalla sella proseguire a dx per evidenti tracce di sentiero, a tratti un poco esposto e piccoli salti rocciosi fino alla cima. Tornati per la stessa via alla sella si scende a dx, inizialmente su buon sentiero, poi abbastanza scomodamente saltando da masso in masso. A tratti il tracciato non è evidente e l'unico aiuto sono i bolli di vernice bianco-rosso. Giunti in fondo al pendio si prende a sx su buon sentiero ed ex mulattiera militare facendo attenzione a prendere una labile traccia non segnata che attraversa il maseron fino a incrociare nuovamente il sent. 320 col quale si torna al Rif. Cauriol.

Commenti

    You can or this trail