-
-
1.683 m
1.431 m
0
4,1
8,3
16,54 km

Visto 277 volte, scaricato 6 volte

vicino Baracche Tirivolo, Calabria (Italia)

Il percorso, ad anello, si sviluppa in un’area della Sila Piccola tra le più belle e ricche sul piano ambientale e paesaggistico. Si attraversano ampie valli come quelle del torrente Soleo e del fiume Tacina, praterie e radure in località come Tirivolo, Valle Lunga e Cugno delle Sette Fontane; si incontrano la cascata del Piciaro e punti panoramici come la finestra di Tacina (balconata sulla sottostante valle di Tacina) e come quello sul limitare del Cugno delle Sette Fontane, da cui spaziare con la vista sulle cime principali della Sila Piccola come i monti Gariglione e Femminamorta. Sul percorso, inoltre, sono presenti emergenze storiche come i resti di opere idrauliche in località Fosso del Baraccone e nella valle del torrente Piciaro (casolari utilizzati dai pastori e boscaioli), e l’edificio della Caserma forestale, ex sede della società SOFOME (Società Forestale Meridionale, concessionaria del taglio del bosco del Gariglione tra gli anni 1920-1945, bosco di cui resta uno sparuto gruppo di pini e faggi maestosi (Giganti della Sila) nei pressi della stessa Caserma. Tutto il percorso si snoda inoltre nello scenario delle alture coperta da pinete e faggete.
L’escursione parte in località Tirivolo e, seguendo la traccia del sentiero Cai 314, scende lungo l’alta valle del torrente Soleo, fino ad incrociare il sentiero Cai 304 (che per un tragitto coincide con il Sentiero Italia). Si procede, a sinistra, sul sentiero Cai 304 lungo la valle del Galina in direzione del Gariglione, fino ad incrociare la strada per la Caserma forestale. Si percorre la strada a destra per la Caserma ed il vicino bosco dei Giganti della Sila e, al termine della visita, si ritorna sul sentiero Cai 304 riprendendo il cammino, lungo un tratto in discesa, fino ad arrivare in località Fosso del Baraccone. Mantenendosi sempre sul sentiero Cai 304, si svolta a sinistra e si procede fino a raggiungere prima la finestra di Tacina e poco oltre incrociare il torrente Pisarello che si getta nella Cascata del Piciaro. Si prosegue lungo il sentiero Cai 304 fino ad entrare nell’ampia valle di Tacina fino al luogo di posa bivio con il sentiero Cai 332 e la valle del Piciaro. Risalendo a sinistra il sentiero Cai 332, si arriva in prossimità di un altro luogo di posa da cui, sempre a sinistra, si procede lungo una sterrata in salita fino a raggiungere la lunga radura sulla sommità del Cugno delle Sette Fontane e percorsa tutta la pista su di esso si ha l’incrocio del sentiero Cai 332 con il sentiero Cai 333, punto panoramico sui rilievi principali della Sila. Si prosegue, sul sentiero Cai 333. fino a scendere nelle praterie di Valle Lunga e da qui arrivare al ristorante “La Trota” in prossimità del punto di partenza e delle macchine.

Commenti

    You can or this trail