-
-
1.362 m
637 m
0
3,5
7,0
14,05 km

Visto 18 volte, scaricato 3 volte

vicino Lottano, Lombardia (Italia)

Itinerario:
Lottano – Nirola – Pradotti – Belvedere – Curlegia – Prà Baffone (rif. il Biondo) – Sentiero per Pratella – Bivio quota 1070 m – Mont di Bech “Chiesetta” – Pra San Pietro – Pradotti – Nirola - Lottano

Escursione ad anello
970 m di dislivello – 13 km – 6,00 ore

Escursione da suddividere in due parti.

Prima parte:
Lottano – Rif. il Biondo – Difficoltà FACILE – 2,30 ore – 700 m dislivello

Percorrendo la SS36 in direzione di Chiavenna in località Prata di Camportaccio svoltiamo a destra (indicazione Uschione) superiamo un sottopasso e iniziamo a salire verso Uschione. Dopo alcuni tornanti siamo a Lottano (650 m) dove a lato della strada troviamo un parcheggio (circa 10 automobili). Dal parcheggio parte il sentiero che in breve ci conduce a Lottano. Attraversato il piccolo borgo, composto da tre nuclei, seguiamo le indicazioni per Nirola/Pradotti/Rifugio il Biondo che ci conducono alla partenza di una bella mulattiera con tratti scalinati. Poco prima di Nirola incrociamo la strada asfaltata (proveniente da Uschione) che inanella una serie di tornanti ma la mulattiera sale stando alla destra della strada. Da Nirola (900 m) continuiamo verso Pradotti (1050 m) , Belvedere (1250 m) e Curlegia (1230 m) dove ha inizio un lungo traverso, con alcuni punti esposti, che giunge finalmente all’alpe di Prà Baffone dove è posto il rifugio “Il Biondo” (1322 m). Il rifugio non è custodito.

Seconda parte:
Rif. il Biondo – Sentiero per Pratella - bivio quota 1070 m – Guado torrente Schiesone – Mont di Bech
Difficoltà IMPEGNATIVO – 2,00 ore - 320 m dislivello negativo - 150 m dislivello positivo

Dal rifugio seguiamo l’indicazione per Pratella e dopo pochi metri vi è già la prima difficoltà che è il guado del torrente Schiesone che dipende molto dalla portata d’acqua. Guadato il torrente si risale di pochi metri la sponda opposta (catena) e poi ha inizio un lungo traverso nel bosco con punti esposti attrezzati con cavi passamano. Ci troviamo su un versante nord e pertanto molto umido e quindi prestare attenzione ai sassi che possono risultare scivolosi. Al termine del traverso il sentiero scende ripido per circa 200 m di dislivello fino ad un bivio con palina indicatrice che da diritto Pratella a 20 min e a destra Mont di Bech “Chiesetta” a 30 min / Pradotti a 40 min / Lottano a 70 min. Giriamo a destra in discesa su sentiero umido e molto stretto (cavo passamano e catene) verso il torrente Schiesone che guaderemo a circa 1000 m di quota. Passati sull’altro versante ci aspetta una ripida salita di 150 m di dislivello fino al Mont di Bech (1150 m) dove troviamo una chiesetta dedicata a San Luigi Guanella e una fontanella. Da questo punto si gode un bellissimo panorama sulla Valchiavenna e sulla Nord del Pizzo di Prata.
Ora per facile sentiero scendiamo a prà San Pietro e Pradotti per ricongiungerci con il percorso fatto in salita.

N.B.: Il percorso ad anello è per Escursionisti Esperti.

1 comment

  • Foto di SZA

    SZA 29-set-2019

    I have followed this trail  verificato  View more

    L'unica cosa che aggiungerei all'ottima descrizione è che in ogni località toccata dal percorso sono presenti fontane, anche al rif Il Biondo

You can or this trail