-
-
2.661 m
1.452 m
0
5,2
10
20,86 km

Visto 22 volte, scaricato 0 volte

vicino Bagni, Trentino-Alto Adige (Italia)

Classicissima delle Dolomiti di Sesto che racchiude la maggior parte delle bellezze di questa zona, tra cui le celebri Tre Cime di Lavaredo.
Per raggiungere il luogo di partenza, da Sesto dirigersi verso Moso, Hotel Dolomitenhof.
Poco prima, la strada termina e vi è un comodo parcheggio (a pagamento, 5€ al giorno Tariffa 2018).
Si segue poi la strada che si inoltra nella Val Fiscalina e diventa poi una sterrata che in circa 20-30 minuti ci porta al Rifugio Fondovalle.
Di qui si inizia a salire, raggiungendo in breve il bivio al quale dovremo prendere l'importante decisione sulla direzione in cui percorrere il nostro anello: nella maggior parte delle descrizioni viene percorso in senso orario, salendo prima al Rifugio Comici, mentre io l'ho risalito in senso anti orario, perchè la salita risulta meno faticosa. Inoltre è possibile valutarlo in base alle condizioni meteo: se c'è nebbia ed è previsto un miglioramento nel pomeriggio si può optare per il giro in senso orario.
Al bivio quindi si sale a destra sul sentiero 102 che risalendo la valle del Sasso Vecchio ci accompagna in costante salita fino a quando non iniziamo ad intravedere le maestose Tre Cime, i Laghetti dei Piani e il Rifugio Locatelli.
Dal Locatelli pieghiamo decisamente a sinistra in discesa (verso il bivacco ed i Laghi) prendendo il sentiero 101, che attraversando prima una bellissima cengia e poi risalendo un vallone ci accompagna fino al bellissimo Rifugio Pian di Cengia.
Di qui, seguendo le indicazioni, avendo gambe e fiato si può effettuare una deviazione (consigliata) per vedere le crode Fiscaline. Le cime sono 3: ovest (raggiungibile con alcuni passaggi di primo grado), di mezzo con la croce di vetta ed est.
Lo stupore è grande quando da lontano si vede l'ultima croce che sembra essere a portata di mano, ma improvvisamente ci si rende conto di essere già sulla Cima Est e si apre uno strapiombo verticale (attenzione!)! Quella croce che da lontano sembra essere a portata di mano è quella della Cima Una. Calcolare circa 1h 20 minuti per la deviazione A/R.
Dal Rifugio Pian di Cengia si continua a seguire il sentiero 101 scendendo ai piedi dell'imponente Croda dei Toni, fino ad arrivare al rifugio Comici.
Di qui si lascia il sentiero 101 e si prende il sentiero 103 che in un paio di ore ci riporterà poco a monte del Rifugio Fondovalle dove si chiude l'anello.
Il sentiero non presenta difficoltà di tipo tecnico, risulta solo molto lungo e con parecchio dislivello.
Difficoltà EE per lunghezza e dislivello

Commenti

    You can or this trail