Tempo  5 ore 49 minuti

Coordinate 6521

Caricato 23 marzo 2019

Recorded marzo 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.048 m
303 m
0
3,5
7,0
14,05 km

Visto 644 volte, scaricato 14 volte

vicino Novate Mezzola, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 23 Marzo 2019.

Eccomi di ritorno in questa bellissima valle dai magnifici panorami.
Lascio l'auto presso il parcheggio in fondo a Via del Castello a Novate Mezzola e mi avvio lungo la scalinata di pietre che sale, con pendenza media, in direzione del paese di Codera.
Il percorso è una lunga mulattiera con scalini di pietra che sale. con numerosi tornati, lungo la parete est del Monte di Avedee. Arrivati ad una certa altezza, gli alberi e gli arbusti finiscono e così, si può apprezzare, in tutto il suo splendore, il fantastico panorama sul Lago di Mezzola e l'inizio della Val Chiavenna.


Arrivato presso la località Avedee, si sale ancora un pò e si arriva presso una piccola chiesetta e una bella fontanella, purtroppo ancora chiusa in questo periodo.Da qui, si può ammirare il fondo valle con il paese di Codera nel mezzo.


Il percorso prosegue in piano e poi in discesa lungo altri scalini di roccia e tornanti sino a passare sotto alcune passatoie in cemento che proteggono il sentiero da evenuiali valanghe o slavine. Passati alcuni affluenti del torrente Codera, si risale la costa, si passa l'antico cimitero di Codera e si arriva, infine, presso la chiesa di San Giovanni e il Museo Etnografico Naturalistico posti all''inizio del paese.In questo periodo le case non sono ancora abitate, pertanto si incontra pochissima gente, ma noto con piacere che il Rifugio Osteria Alpina è aperto.
Mi fermo in paese per qualche foto, ed arrivato al bivio, prendo il sentiero che scende a sinistra in direzione del Tracciolino e di San Giorgio.
Si passa due antichi ponte in pietra e poi il sentiero risale sino ad arrivare presso la località Cii dove il panorama si apre regalandomi delle belle vedute dei due paesi che ho già visitato e del promontorio su cui sorge San Giorgio.
Il sentiero prosegue, leggermente in salita, sino ad arrivare al bivio con il Tracciolino.
Da qui, il percorso continua in piano con alcuni tratti esposti, ma protetti da corrimano di cavi in acciaio.Arrivato presso il bivio con Cola, salgo lungo lo stretto sentiero sterrato che mi porta sino al paesino da dove si può ammirare uno splendido panorama.


Passo le case del paese e, arrivato presso la chiesetta, risalgo il prato sino a posizionarmi su una panoramica costa erbosa dove mi fermo per il pranzo e un pò di meritato riposo.

Rifocillatomi, torno presso la chiesetta e seguo il sentiero che scende sino a tornare presso il Tracciolino, dove è presente un'altro sentiero che scende verso San Giorgio, ma io ho preferito percorrere il tracciolino lungo tutto il suo lungo e tortuoso percorso in costa alla montagna sino ad arrivare presso un secondo bivio per San Giorgio.
La mulattiera scende, sempre su scalini di roccia , con qualche tornate, sino ad arrivare presso il centro del paese , dove si può usufruire di una bella fontana e di qualche panca dove fermarsi a riposare.
Io ho percorso tutto il paese in direzione ovest sino ad arrivare presso la funicolare che gli autoctoni utilizzano per il trasporto dei materiali, da dove è possibile godere di un bel panorama sul lago di Mezzola.


Dopo una piccola pausa, ritorno sui miei passi e imbocco il sentiero per il ritorno a Novate Mezzola che scende rapidamente lungo gradini di roccia con numerosissimi tornati e con qualche tratto esposto, ma protetto con corrimani di cavi.
Lungo il percorso, è da segnalare un bel punto panoramico dove è stata posizionata una splendida croce di pietra.
Arrivato presso la Cava di sabbia, il percorso mi fa passare sotto un tunnel fatto da una tonda lamiera d'acciaio ricoperta di rocce e poi percorro la strada sterrata che finisce in via Codera Sinistra che ripercorro sino a tornare presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
non so il perchè, ma Wikiloc mi ha calcolato ben 1500 metri di dislivello, ma non spaventatevi.Il mio fido Garmin, mi ha calcolato solo poco più di 900 mt di dislivello totale.
I percorsi da me fatti presentano alcuni tratti esposti ma protetti da protezioni in cavi d'acciaio. Le salite e le discese, constano in mulattiere con numerosi scalini di pietra ben tenute. Il Tracciolino è un sentiero completamente in piano che si sviluppa tra la diga sopra Codera e la diga nella Valle dei Ratti.

I miei tempi:
Da Novate a Codera: 1 ora e 25 minuti
Da Codera a Cola: 1 ora
Da Cola a San Giorgio: 55 minuti
Da San Giorgio a Novate: 1 ora e 10 minuti

Buon divertimento.

5 commenti

  • Foto di chicco90

    chicco90 25-mar-2019

    I have followed this trail  View more

    Una delle mie valli preferite, a solo oretta e mezza di strada da Milano.

  • Foto di Elena Sofia

    Elena Sofia 25-mar-2019

    I have followed this trail  View more

    Bellissime le foto dei paesaggi del lago.
    La salita a San giorgio è panoramicissima, ma faticosa.

  • Bellimbusto78 25-mar-2019

    I have followed this trail  View more

    Bella valle che ho visitato diverse volte.
    Il Tracciolino è uno dei sentieri più belli che abbia mai fatto. Lo consiglio a tutti.

  • Foto di SoniaSonia

    SoniaSonia 25-mar-2019

    I have followed this trail  View more

    Complimenti per il bel percorso e le, ancora più belle, foto.

  • Foto di Pippo71

    Pippo71 25-mar-2019

    I have followed this trail  View more

    Salita un pò faticosa, ma con panorami davvero spettacolari.
    Ottima la descrizione dei sentieri.
    Grazie Alfiere.

You can or this trail