-
-
945 m
604 m
0
1,6
3,1
6,27 km

Visto 3642 volte, scaricato 42 volte

vicino Ussita, Marche (Italia)

Un Semplice percorso ben segnato ma che attraversa una area selvaggia e poco conosciuta, dove vivono e sono facilmente avvistabili bei branchetti di caprioli e cinghiali. Anche se più difficilmente avvistabili (Almeno per ora, 2011) lungo questo sentiero sono presenti i cervi reintrodotti a partire dal 2005 nel Parco dei Sibillini e i lupi, di cui invece non è difficile avvistare i loro segni di presenza, escrementi, scortecciamenti e impronte sulle neve e sul fango. Sopratutto riguardo i cervi, visto ancora (2011) l'esigua popolazione presente nei Sibillini, qual'ora li incontraste o li sentiste bramire (in settembre-ottobre) non cercate di avvicinarli o di infastidirli. Per lo stesso motivo, descritto qui sopra, sareste molto gentili se non portaste con voi i vostri cani, perché visto la loro grande curiosità potrebbero infastidire la fauna.

INDICAZIONI:
Salendo da Ussita verso Frontignano prendete la prima stradina che sale a destra dopo l'area camper, con l'indicazione Sant'Eusebio.
Arrivati alla frazione (stile moderno) di Sant'Eusebio prendete la strada asfaltata centrale e dopo poche centinaio di metri inizierà la strada bianca.
Non al primo, ma al secondo tornante troverete l'imbocco vero e proprio del sentiero 304 a questo punto seguite i segnali rossi o bianco e rossi stando sempre bene attenti di non perdere la traccia del sentiero che in alcuni brevi tratti di pascolo o arbusteto potrebbe non essere così chiara se la vegetazione è in parte ricresciuta.
Non vi preoccupate comunque, anche i meno esperti nelle doti di orientamento oggigiorno (fine 2011) possono fare tale sentiero anche senza l'utilizzo di gps, bussole o cartine.

buona passeggiata, salutatemi caprioli, cinghiali, cervi e con un po di fortuna lupi che vivono in lungo questo sentiero!

View more external

Commenti

    You can or this trail